sabato 1 dicembre 2007

Formazione di miscele e tecniche di separazione

Metto a disposizione dei colleghi interessati una unità di lavoro sulla formazione di miscele e relative tecniche di separazione, svolta con una mia classe terza.


Riporto gli obiettivi, i contenuti e uno stralcio dei metodi e delle attività approntate:


Obiettivi.


Conoscenze: formazione di  miscele eterogenee ed omogenee; separazione dei relativi componenti. Caratterizzazione di miscele omogenee ed eterogenee. Abilità: utilizzare semplici tecniche di separazione di miscele omogenee ed eterogenee. Preparare miscele omogenee ed eterogenee e individuarne gli elementi caratterizzanti.


Contenuti. Miscele eterogenee e alcune tecniche di separazione dei componenti: filtrazione, evaporazione,  decantazione. Miscele omogenee e alcune tecniche di separazione: passaggi di stato, cromatografia su carta. Caratterizzazione di una miscela omogenea  e di una miscela eterogenea.


Metodi e attività. I segmenti disciplinari individuati possono essere trattati come naturale prosecuzione dell’argomento riguardante le trasformazioni della materia (già pubblicate) oppure in modo indipendente da queste ma inseriti sapientemente nella cornice culturale e pedagogica specifica della realtà-classe in cui si opera.
Possibile itinerario: l’attività didattica potrà essere organizzata, a titolo esemplificativo, in tre snodi o fasi fondamentali, come indicato di seguito. In ogni caso, non sarà proposta una sterile sequenza di tecniche libresche ma si stimolerà nei modi opportuni la creatività degli allievi rendendoli parte attiva e consapevole nella costruzione del  proprio apprendimento.



Continuate a leggere, dopo aver effettuato il download del file pdf!

FORMAZIONE_DI_MISCELE - Twango

1 commento:

  1. Prof è quello che stiamo studiano in scienze e non è un argomento difficile.

    Cmq è fatto bene questo articolo.

    Ciao Jessica

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...