sabato 21 marzo 2009

World Water Day 2009: La Giornata Mondiale Dell'Acqua [RisorseDidattiche]

giornomondialeacquaCari ragazzi e cari lettori, domani, 22 Marzo 2009, si festeggerà La Giornata Mondiale dell'Acqua.

Il World Water Day è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all'interno delle direttive dell'agenda 21, risultato della conferenza di Rio.

Questo il link al sito ufficiale per la campagna 2009, dove sono reperibili interessanti materiali da utilizzare nella didattica e non solo.

Qui si può guardare un bel video.

E adesso una serie di link utili per la didattica:

Water science for Schools foto, attività, quiz, glossario, link

EPA Climate Change Kids Page  riscaldamento globale - ciclo dell'acqua - test

BrainPOP - animated education site for kids  ciclo dell'acqua; in una parte del sito si accede con abbonamento.

http://www.cieau.com/junior/index.htm giochi, spiegazioni su usi dell'acqua

http://www.crem.qc.ca/jeux/eau/index.html giochi,  esperimenti, quiz su ciclo dell'acqua, l'acqua nella vita quotidiana, l'acqua nel corpo umano, la vita e l'acqua, il pianeta blu, inquinamento.

http://www.cwmb.sa.gov.au/kwc/interactive/cc/ disegno interattivo e spiegazioni per scoprire come può cambiare l'impatto dell'uomo sull'acqua.

http://www.epa.gov/safewater/kids/ manuali per bambini e insegnanti, giochi, attività, animazioni.

http://www.frapna.org/ quiz sul ciclo dell'acqua.

Gioco: aiuta la rana!  quiz, libri su fiumi e inquinamento.

http://www.wateryear2003.org/ ciclo acqua, usi dell'acqua, i rischi, acqua e società, ecosistema; giochi, spiegazioni, link.

Adesso un percorso di ricerca sull'acqua con materiali didattici per la scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di 1° grado, scaricabili da questo blog:

Mappe concettuali sui passaggi di stato dell'acqua

Tre esperimenti sulla comprimibilità dell'acqua

Mappe concettuali: Un Percorso Di Ricerca Sull'Acqua 

18 commenti:

  1. la prox guerra forse si combattera per l'accesso alle fonti d'acqua... e un problema grosso. buon weekend, ann.

    RispondiElimina
  2. L'acqua è un bene talmente prezioso che va tutelato assolutamente....

    é bene che soprattutto nelle scuole vengano discussi questi avvenimenti perchè purtroppo, il più delle volte i bambini seguono i cattivi esempi dei genitori, e la sprecano sprecano sprecano....

    Buona serata Annarita, Roberta.

    RispondiElimina
  3. Cosa sarebbe la vita senza l'acqua? Anzi, esisterebbe la vita? Sicuramente no. Ecco allora perché dobbiamo preservarla, risparmiarla, gestirla con attenzione e saggezza.

    Chiudiamo dunque i rubinetti quando non servono, ed evitiamo di consumarla senza senso e ragione. Che siano i genitori il primo esempio, insieme alla scuola.

    Buona serata.

    Rino.

    RispondiElimina
  4. L'acqua è un bene prezioso, essenziale. Certuni vorrebbero assumerne il controllo, accentrarne la gestione nelle mani di pochi, farne un'arma di ricatto e pressione sociale. Ma l'acqua è un bene comune, vitale, indispensabile che va difeso al pari della nostra libertà. Un abbraccio, Fabio

    RispondiElimina
  5. Mi auguro che le persone imparino ad usare meglio questo bene prezioso. Basta poco.

    Un mio amico africano, docente di Cultura dei popoli Africani alla Pontificia Universita' di Roma, mi ha raccontato la sua meraviglia nel vedere lavarsi i denti con l' acqua che scorreva a fiumi e mi ha detto che con quei litri, sprecati, da loro si puo' bere per un mese.

    Buona domenica

    Vale

    RispondiElimina
  6. Sorellina ho ripreso il post nel mio ''...Cosi' e' se mi pare!'', aggiungendovi un filmato.

    Vale

    RispondiElimina
  7. Pheder, speriamo di no. Sarebbe terribile...

    RispondiElimina
  8. A scuola, proviamo a fare quel che si può, Rob. Le famiglie faranno la loro parte...

    RispondiElimina
  9. gintonic, grazie del passaggio.

    RispondiElimina
  10. Hai ragione, Fabio. L'acqua è un bene prezioso e comune. Cercare di assumerne il controllo sarebbe criminale.


    Un salutone.

    RispondiElimina
  11. E' incredibile, Pier. C'è chi spende e spande e chi invece deve arrangiarsi.

    RispondiElimina
  12. Interessante argomento, dare risalto all'acqua, elemento vitale dopo l'aria, importante per la vita. Molti popoli lottano per accaparrarsi un goccio d'acqua, e noi la sprechiamo senza pensarci.

    Un post, come sempre, avvincente.

    Buona serata, un caro saluto.

    Annamaria

    RispondiElimina
  13. L'acqua è importantissima ed è un bene insostituibile ma credo di aver letto che i italia sia stata privatizzata e venduta alle multinazionali. temo in futuro che i costi aumenteranno. Certo vedere lo spreco che se ne fa rispetto ai bisogni di altri paesi non ci onora ed è giusto spiegare il problema per ben educare nelle nostre scuole e nelle famiglie.

    RispondiElimina
  14. Cara Annmaria, sono d'accordo con le tue considerazioni. Ti ringrazio degli apprezzamenti.


    Ci sentiamo presto.


    Un abbraccio.

    annarita:)

    RispondiElimina
  15. Caro Enzo, nutro anch'io i tuoi stessi timori.


    L'educazione dei giovani è fondamnetale per prevenire comportamenti errati nell'utilizzo di questa risorsa preziosissima. A tale scopo le famiglie e la scuola si devono attivare in modo concorde.


    Un abbraccio e a presto:)

    RispondiElimina
  16. utente anonimo1 aprile 2009 20:20

    Dove è possibile acquistare questo cd? Grazie!


    Patrizia


    http://www.abr.fvg.it/educazione-e-documentazione/scuola/realizzazione-cd/tra-gocce-nuvole-terra-e-mare-alla-scoperta-del-ciclo-idrologico


    RispondiElimina
  17. Patrizia. Prova a richiedere il cd alla pagina dei contatti del sito, a questo indirizzo:


    http://www.abr.fvg.it/struttura-e-organizzazione/la-sede/contatti

    RispondiElimina
  18. utente anonimo10 giugno 2009 20:11

    nereide1 grazie per l'aiuto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...