venerdì 17 luglio 2009

Disponibili Sul Sito Microsoft Le Lezioni Di Richard Feynman

Cari ragazzi e cari lettori, segnalo un interessante e utile articolo che il fisico Austinn Carrara ha scritto per il blog amico Gravità Zero  e che ha a che vedere con Richard Feynman e...Bill Gates, il fondatore della Microsoft!


Chi era Richard Feynman? Oltre ad essere stato un grande Nobel per la Fisica nel 1965, "Dick" Feynman ebbe molteplici interessi nel campo della scienza che riguardarono non solo la fisica, ma anche la chimica, la biologia e l'elettronica! Le lezioni di fisica tenute al California Institute of Technology negli anni compresi tra il 1962 e il 1964 sono state raccolte in una serie di volumi apprezzati da generazioni di fisici e oggetto di numerose ristampe.


Proprio di tali lezioni si interessa l'articolo di Austinn Carrara!


Scrive Austinn.


Se la Apple di Cupertino fondata da Steve Jobs, lo aveva scelto come uomo immagine di una sua campagna sotto lo slogan di "Think different" la Microsoft non è da meno nel rendere i suoi onori.


Una raccolta di lezioni tenute dal fisico e premio Nobel Richard Feynman sono state recentemente acquistate dal fondatore della Microsoft Bill Gates e sono disponibili da poco anche on-line.

Gates, ha dichiarato:


 "Nessuno è stato più abile a rendere la scienza divertente e interessante di Richard Feynman".
"A distanza di 20 anni le sue lezioni sono ancora le migliori lezioni che io abbia mai ascoltato. Feynman ha lavorato sodo nel corso della sua vita per diffondere la conoscienza scientifica, e sono sicuro che sarebbe entusiasta se potesse vedere che ora chiunque, in qualsiasi parte del mondo, potrebbe con un semplice clic riascoltare quelle lezioni".


Le lezioni sono disponibili sul sito Microsoft.

Una curiosità: il nome 'Tuva' è stato scelto perché Feynman nella sua vita rimase affasciato dalla repubblica russa di Tuva, collocata nel cuore dell'Asia.

Feynman, già noto al pubblico per un inusuale senso dell'umorismo ed eccentricità, morì nel 1988. La sua attitudine ad indagare è famosa, e fa parte uno stato mentale ed in parte una capacità che secondo il grande scienziato andrebbe appresa con l'esperienza. Lo stato mentale è dato dall'essere curiosi, dal proprio stato indagatore e dal chiedersi “perché” e “come” sta succedendo quello che accade quotidianamente sotto i nostri occhi.

A tale riguardo, ricordiamo il profondo effetto che il padre di Richard Feynman ebbe sulla sua crescita come scienziato. Il passaggio seguente è tratto da una delle biografie sulla vita di Fenman.

Ecco come Feynman lo racconta:
[
Continuate a leggere su Gravità Zero] 


 


2 commenti:

  1. Ho già parlato in diverse occasioni di miei commenti, di come Richard P. Feynman intravede la natura dello scienziato moderno. Nel suo libro «Il senso delle cose» dice così:

    «Molti si stupiscono che nel mondo scientifico si dia così poca importanza al prestigio o alle motivazioni di chi illustra una certa idea. La si ascolta, e sembra qualcosa che valga la pena di verificare – nel senso che è un’idea diversa, e non banalmente in contrasto con qualche risultato precedente – allora si che diventa divertente. Che importa quanto ha studiato quel tizio, o perché vuole essere ascoltato. Il questo senso non ha nessuna differenza da dove vengano le idee. La loro origine vera è sconosciuta. La chiamano “immaginazione”, “creatività” (in realtà non sconosciuta, è solo un’ altra cosa come l’ “abbrivio”). Stranamente molti non credono che nella scienza ci sia posto per la fantasia. E’ una fantasia di un tipo speciale, diversa da quella dell’artista. Il difficile è cercare di immaginare qualcosa che a nessuno è mai venuto in mente, che sia in accordo in ogni dettaglio con quanto già si conosce, ma sia diverso; e sia inoltre ben definito, e non una vaga affermazione. Non è niente facile.».


    Cari saluti, Gaetano

    RispondiElimina
  2. ciao. ho letto la poesia sulle stelle. non ho parole, le adoro le stelle, tu hai con dei bellissimi versi, sintetizzato, tutto il loro potere, sulla bellezza, amore,sogni, avventura, mistero.

    ti lascio quì il commento, perchè di là, non lo prende. un abbraccio. grazie dei saluti che hai lasciato da Enzo. bacio

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...