lunedì 9 novembre 2009

A Piedi Nudi Nei Parchi: Progetto Di Educazione Ambientale Per La Scuola Primaria

A piedi nudi nei parchi. Alla scoperta delle aree protette vicine e lontane è un progetto di educazione ambientale che Cesvi rivolge a 100 classi lombarde della scuola primaria (II ciclo) per l’anno scolastico 2009-2010.

L’obiettivo è fare conoscere alle classi partecipanti parchi e aree protette vicine e lontane.
Grazie al progetto educativo l’incontro e il confronto tra diversi modi di vivere e gestire le aree protette, e i parchi in particolare, nel Nord e nel Sud del mondo, può rappresentare un interessante argomento di interscambio culturale, un’opportunità per individuare nuove modalità di relazione con l’ambiente che ci circonda.

I Parchi lombardi aderenti all’iniziativa sono l’Adda Nord, l’Oglio Sud, il Mincio e il Ticino. Dalla conoscenza dell’ambiente naturale più vicino agli studenti, i Parchi lombardi, alla scoperta di un parco lontano e popolato da flora e fauna affascinante: il Parco Transfrontaliero del Gran Limpopo in Africa, che rappresenta un grande esempio di salvaguardia ambientale e cooperazione tra Paesi confinanti per la promozione di uno sviluppo sostenibile a beneficio delle comunità locali.

Il percorso educativo prevede tra le attività: incontri in classe gestiti dagli studenti di Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Bergamo e i volontari Cesvi; approfondimenti con gli studenti sulle tematiche ambientali e realizzare elaborati significativi; visite ai Parchi i Parchi lombardi aderenti al progetto e concorso creativo finale.

Nell'area "Approfondimenti" del sito sono disponibili le seguenti risorse in formato pdf:

La Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza


La partecipazione di bambini e bambine a scuola


Carta dei Principi di Rio ‘92

Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio


Le Aree Protette


Le Aree protette in Lombardia


Lo sviluppo sostenibile e la biodiversità

Africa: i significati dell’albero.


Bibliografia - Sitografia


Conoscere il Parco Transfrontaliero del Gran Limpopo


Unità didattica A Piedi Nudi Nei Parchi


Nell'area Foto & Video è disponibile una galleria fotografica molto bella, da cui è stata tratta l'immagine seguente:


cigni
Sul sito è disponibile un gioco online le cui finalità rientrano in quelle generali del progetto, ovvero educare i bambini alla conoscenza degli ambienti naturali italiani e del resto del mondo.

Per iniziare si deve inserire un nome e scegliere la figura di un animale-guida tra leone, zebra, rana o scimmia. Successivamente il gioco porta a esplorare luoghi naturali come il cielo, il bosco, la savana, il parco fluviale, l’ambiente acquatico e a incontrare animali che pongono alcune domande inerenti la natura. A seconda delle risposte corrette e del tempo utilizzato a indovinare le domande vi è un punteggio espresso in alberi e una classifica da scalare.



12 commenti:

  1. utente anonimo9 novembre 2009 23:01

    Camminare a piedi nudi è fantastico!
     in'estate cammino per casa cammino
    sempre a piedi nudi
    Mia cognata giu mi rimprovera sempre

    Camminare poi sull'erba è fantastico!
    si ha un contatto diretto con la natura
    che da a tutto il corpo un senso di
    appartenenza alla terra.
    Non so spiegarmi bene

    Un bacione.





    RispondiElimina
  2. utente anonimo9 novembre 2009 23:29

    giusto bisogna far conoscere ai bambini che in fatto di biologia conoscono poco (come me )  come funziona l'eco sistema su che cosa si basa l'educazione ambientale e possibilmente RISPETTARLA perchè senza essa non vivremmo la nostra vita


    carlo 1b

    RispondiElimina
  3. Annarita,  e giusto far conoscere queste cose ai   bambini e..non solo...
    Interessante  il gioco mi sono divertita e  ho salvato il link per i bambini

    Ciao e sogni d'oro

    RispondiElimina
  4. Interesssante segnalazione Annarita non mancherò di provare ad utilizzarla durante l'ora di informatica proprio questa settimana!

    Grazie
    Rosalba

    RispondiElimina
  5. Scusa il cinismo, ma il titolo mi ha subito portato alla mente i parchi e i giardini della mia zona, infestati da padroni cafoni di cani...Io a piedi scalzi non ci andrei mai...Spero che le generazioni future riescano un giorno a farlo...

    RispondiElimina
  6. ciao Anna
    mi viene in mente una cosa: al di là dell'aspetto didattico, pur sempre utile, vi è una cosa che maggiormente agisce. Innamorarsi. Se i piccoli o grandi visitatori dei parchi e del verde in genere imparano a star bene nel verde, quando saranno in grado di scegliere tra fargli del male o del bene, avranno un motivo per inibire il male: il voler bene,lo star bene.
    Ottima iniziativa il videogioco online: un buonissimo modo, quasi quasi ne penso uno per un viaggio interno alla mente ;)
    ciao cara

    RispondiElimina
  7. Penso che saranno in molti a non farlo, visto lo stato di molti parchi, Paola. Progetti come questo sono i benvenuti se possono contribuire a educare i giovani al rispetto dell'ambiente.

    Ciao.

    RispondiElimina
  8. ciao, cuginetta, ma che cosa, carina e anche molto importante,  è giusto insegnare ai bambini, il rispetto per la natura,  e se gli si fa capire, l'importanza, i bambini, sono i primi a rispettarla. I bambini non deludono mai, siamo noi adulti a  non capire.    Il gioco è troppo forte, voglio, farlo vedere a scuola.   ciao dalla cuginona

    RispondiElimina
  9. Rosy: il commentatore n 3 sono io
    Mi hai ricordato che in collegio il mio numero era 86

    Bacione.

    RispondiElimina
  10. Sei il commentatore n. 3, rosy? E allora il numero 1 chi è? L'ho scambiato anche per te!!!

    Baci

    RispondiElimina
  11. è molto interessante.
    michela.c 2b

    RispondiElimina
  12. utente anonimo25 maggio 2010 21:03

    si,machi ha vinto?la 4°b di cesano boscone con piu di 900 voti?x favore fatemi sapere!(scrivetelo sul sito prima del 28 x favore!!!!!!!!)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...