sabato 19 giugno 2010

The Giovanni Armenise Harvard Foundation: Colpo Grosso Per La Ricerca Italiana


Cari lettori,

un'altra bella notizia per la ricerca italiana!

Con un finanziamento di 2 milioni di dollari la Fondazione Giovanni Armenise-Harvard *  permette a due brillanti ricercatori di operare in Italia: l'italiano Matteo Iannacone e l'olandese Eelco Van Anken.

Van Anken studia: disordini degenerativi come il diabete mellito, disfunzioni cardiache, malattie neurodegenerative, artriti reumatoidi, degenerazioni maculari. Attualmente è impegnato presso il laboratorio del prof. Peter Walter alla University of California, San Francisco, e al Howard Hughes Medical Institute.

Matteo Iannacone si occupa invece di dinamica delle risposte immunitarie antivirali. I risultati delle sue ricerche potrebbero portare a nuove strategie terapeutiche per il trattamento delle epatiti virali croniche e potrebbero avere implicazioni per altre patologie del fegato, come le epatiti autoimmuni, il tumore del fegato o il rigetto di trapianto.

Entrambi hanno scelto l'Istituto San Raffaele di Milano per continuare le loro ricerche iniziate negli Stati Uniti.

La ricerca di Iannacone riguarda lo studio dei meccanismi responsabili della migrazione delle cellule del sistema immunitario e delle interazioni tra i diversi tipi cellulari durante una riposta immunitaria, in particolare nei confronti dei virus.

Usando tecnologie d'avanguardia, come la microscopia intravitale multifotone, il giovane ricercatore sarà in grado di osservare "in tempo reale" gli eventi che conseguono all'entrata di un virus nell'organismo, come ad esempio quali cellule riconoscono i virus, quali cellule vengono attivate, quali cellule ne prevengono la disseminazione sistemica, quali sono in grado di eliminarlo.

I virus delle epatiti virali sono solo uno degli esempi di possibile applicazione della ricerca di
Iannacone, che va al di là dello studio dei virus, avendo egli già avviato delle collaborazioni per studiare tumori e immunodeficienze primarie.

Il comunicato stampa dal sito della Armenise- Harvard Foundation.

La Mission della Foundation.


___________________________________________________

*La Fondazione Armenise-Harvard

Scopo dei programmi della Fondazione è:

- sostenere scienziati dotati di particolari capacità, contribuendo alla creazione di nuove aree di ricerca nel settore delle Scienze Biologiche in Italia;

- incentivare la mobilità internazionale a vantaggio di una cultura multidisciplinare;

- favorire profondi rapporti di collaborazione tra gli scienziati italiani e la Harvard Medical School di Boston.

Con l'assegnazione di questi ultimi due finanziamenti la Fondazione Armenise-Harvard ha investito in Italia circa 18 milioni di dollari creando 14 laboratori per i beneficiari del Career Development Award, finanziando 3 PhD presso la Harvard Medical School e premiando 21 giovani giornalisti scientifici.

Le Borse di Studio 2011


Leggete "Celebrating Scientific Innovation in Italy"



4 commenti:


  1. Mi è venuta voglia di andare a vedere chi era questo Giovanni Auletta Armenise. C'è una pagiona biografica su molecularlab.
    Paopasc

    RispondiElimina
  2. utente anonimo19 giugno 2010 15:34

    Ottima notizia! :)
    Ci vorrebbe un finanziamento del genere anche per i dottorandi in fisica ;)

    Buon fine settimana
    Lucy

    RispondiElimina

  3. Sì, ma c'è anche sul sito della foundation, Pa:)

    RispondiElimina

  4. Perfettamente d'accordo, Lucy! Peccato che la Armenise Harvard Foundation non contempli la fisica e i fisici!

    Bacioni!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...