giovedì 1 luglio 2010

Gocce D'Acqua Creano Un Display A Più Strati


Un video strabiliante da NewScientist.

Dei sottilissimi fogli formati da "cascate" di gocce d'acqua sono stati trasformati in un display multistrato per pc, adatto al gioco del Tetris in 3D.

Peter Barnum, Srinivasa Narasimhan e Takeo Kanade della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in Pennsylvania, hanno proiettato delle immagini su una serie di schermate d'acqua, una dietro l'altra, per conferire profondità all'immagine.

Ogni schermo è formato da gocce d'acqua che cadono da 50 aghi in acciaio inox. Gli aghi lasciano fuoriuscire le goccioline contemporaneamente, con 60 linee create ogni secondo. Una telecamera tiene traccia della loro posizione e invia le informazioni a un proiettore, che  illumina le cascate di gocce con impulsi di luce. L'occhio umano integra le informazioni provenienti dai diversi impulsi per creare l'illusione di immagini in movimento su uno schermo fluido.

Il team ha utilizzato quattro set di aghi paralleli, controllati dal computer per liberare le linee di gocce in tempi leggermente diversi  in modo che  le goccioline di uno strato verticale non oscurassero quelle degli altri strati.

Ecco il video.






10 commenti:

  1. utente anonimo2 luglio 2010 14:12

    Rosaria: anche se il video 
    è in inglese, ma qualcosa
    ho capito, 
    dalla tua descrizione e dalle immagini del video

    Un bacio.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo3 luglio 2010 14:24

    Carissima Annarita,
    una piccola pausa "poetica"...per una stacanovista come te!
    Fonte dell'ispirazione questo bellissimo video....ma come.. li trovi?!
     
    Cascate

    Dagli aghi aguzzi
    di un vecchio pino
    pettini d' argento
    al sole del mattino.

    Su filari di schermi
    fluttuanti
    di cascate di rugiada
    scintillanti,

    sfiorato appena
    da un lieve tocco delle dita
    l'amato sorriso
    s'accende dei colori della vita.


    In pratica è successo che i pesciolini del video sono stati sostituiti dal volto, tornato a vivere, del ritratto di una persona cara che non c'è più, il cui viso è stato sfiorato da una nostalgica carezza.
    Poi, tu, che sei saggia, mi spiegherai con quale coraggio una mente razionale ( dovrebbe essere la mia) può pensare e scrivere questa cosa!
    Un bacione
    maria I.


    RispondiElimina
  3. Cara Rosaria, l'importante è che tu abbia apprezzato la bellezza del video.

    Bacioni

    RispondiElimina

  4. Cara la mia Maria, io tutto sono tranne che saggia!

    Ti dirò, che somigliando molto a te sotto questo profilo, non sono la più indicata a fornire spiegazioni in merito.

    Posso soltanto esprimere la mia profonda ammirazione.

    Pubblicherò appena possibile la poesia sul mio terzo blog.

    Grazzzzzzie!

    Bacioni.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo3 luglio 2010 16:21

    Hai ragione Annarita! Vabbè...accettiamo allora la bella tesi di Gaetano...in proposito! Fai attenzione a non inquinare troppo i tuoi blog con la mia presenza...! Grazie comunque per la considerazione nei miei confronti.
    Un bacione
    maria I

    RispondiElimina
  6. utente anonimo4 luglio 2010 15:51


    E' vero, Annarita, il video è strabiliante!  Molto suggestivo, direi! Ci credo che abbia potuto ispirare dei versi belli come quelli che ho letto in uno dei precedenti commenti a questo post.! E' raro tuttavia che la poesia trovi ispirazione nella scienza. Complimenti!
    Grazie e cari saluti
    Adele

    RispondiElimina

  7. Maria, la tua presenza non inquina un bel niente perché impreziosisce alla grande.

    Bacione!

    RispondiElimina
  8. Adele, benvenuta. Mi fa piacere che tu abbia apprezzato il video e soprattutto i versi di Maria, che sono molto suggestivi.

    Devo, però, contraddirti sulla fonte dell'ispirazione: non è poi così raro come si può pensare che la scienza sia di ispirazione alla poesia!:)

    Grazie a te...e a presto!
    annarita

    RispondiElimina
  9. utente anonimo5 luglio 2010 20:12

    Rosaria, chiede scusa, avevo guardato solo il video.
    Mi chiedo, com'è stato possibile che non ho visto i versi? 
    Sto perdendo i colpi...mi metto in pensiero.
    Un abbraccio doppio a te  Annarita e
     Maria. 
     

    RispondiElimina
  10. utente anonimo10 luglio 2010 19:18

    Cara Rosaria, non devi scusarti di nulla! Non hai visto i "versi" per il semplice motivo che...non c'erano!!! Sono stati inseriti nel commento successivo al tuo.
    Non preoccuparti ..non perdi ...nulla!
    Grazie.
    Un  abbraccio anche a te
    maria I

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...