domenica 15 agosto 2010

"Caramelle Di Scienza": In Radio La Parola Ai Più Piccoli


Cari ragazzi e cari lettori,

mi sono imbattuta questa mattina in "Caramelle di Scienza" un programma radiofonico di divulgazione scientifica in onda su Radio Press e dedicato alle domande dei bambini su Scienza e Tecnologia.

L'approccio mi ha immediatamente conquistato e pertanto diffondo il progetto volentieri perché merita molto.



E' molto facile perdersi nel supermercato della conoscenza. Le domande dei bambini in tema scientifico possono aiutare a trovare l'uscita. O la cassa. Domande sincere e intelligenti, che spesso si possono rivelare ricche di spunti per approfondire o anche solo per tentare un approccio divulgativo.

Con questa chiave Andrea Mameli [1], fisico prestato alla divulgazione scientifica (e amico in web da tempo), risponde alle domande del figlio Luca, (nove anni attualmente. La trasmissione è stata registrata l'anno scorso). Li aiuta Emanuela Valentino, con una lettura a tema.


Caramelle di Scienza (prima puntata  8 giugno 2010)  va in onda ogni martedì alle 10.05 e ogni venerdì in replica alle 19.10 (88.7 e 93.5 Mhz a Cagliari e dintorni, in streaming dal sito di Radio Press).

In studio: Andrea Mameli, Luca Mameli, Emanuela Valentino.

Musica: Lost in the Supermarket (The Clash, 1979).

Blog: http://caramellediscienza.blogspot.com/

E-mail: caramellediscienza@gmail.com


Fonte: SARDINIA INNOVATION

Nella foto, la Redazione di "Caramelle di Scienza".





Potete ascoltare le puntate in formato podcast sul blog dedicato "Caramelle di Scienza".

Con il consenso di Andrea, riporto di seguito il contenuto delle puntate già trasmesse, per comodità di consultazione. Cliccare sul triangolino del widget di ciascuna puntata per ascoltare le trasmissioni!



Prima puntata: il sole (8 e 11 giugno 2010)



 

Prima puntata di Caramelle di Scienza (8 giugno e 11 giugno 2010).
Luca Mameli (7 anni) chiede: "Cosa è il sole?". Perché è caldo? Ma quanto è grande? E quanto è caldo? Quanti anni ha? E quando si spegnerà? Quindi la vita sulla Terra è dovuta al sole: senza sole non ci sarebbero alberi, pesci, scimmie, umani? Perché il sole è giallo?
Per rispondere all'ultima domanda Emanuela Valentino ha letto un brano dal libro di Roland Lehoucq "Il sole la nostra stella" (Edizioni Dedalo, 2007).




Seconda puntata: la luce (15 e 18 giugno 2010)


 

La seconda puntata di Caramelle di Scienza, andata in onda martedì 15 giugno 2010 (e in replica venerdì 18) parte dalla domanda di Luca: "Mi spieghi cos'è la luce?".
Si parla poi di onde elettromagnetiche, di frequenze, di fotosintesi clorofilliana, di vista.




Terza puntata: l'acqua (22 e 25 giugno 2010)


 

La terza puntata di Caramele di Scienza, andata in onda martedì 22 giugno 2010 (e in replica il 25 giugno), inizia con la domanda di Luca: "Vorrei sapere come fanno i pesci a muoversi velocemente nell'acqua, me lo spieghi?" e prosegue con altre domande e risposte relative al galleggiamento. Emanuela Valentino legge un brano dal libro di Monica Marelli La Fisica del Miao. Ali, zampe e code raccontano la scienza (Editoriale Scienza, 2007).





Quarta puntata: l'aria (29 giugno e 2 luglio 2010)



 

La quarta puntata (29 giugno e in replica 2 luglio) inizia con la domanda di Luca: "Cos'è l'aria".





Quinta puntata: la vita (6 e 9 luglio 2010)



 

La quinta puntata inizia con la domanda di Luca: "Quante forme di vita esistono sul nostro pianeta?" e prosegue con altri temi cruciali: Cos'è la biodiversità? Cos'è l'evoluzione? Completa la puntata una lettura dal libro Alla ricerca del primo uomo di Cristina Pulcinelli (Editoriale Scienza, 2008)




Sesta puntata: il calore (13 e 16 luglio 2010)



 

La sesta puntata inizia con la domanda di Luca: "Cosa è il calore?" e prosegue con altri quesiti cruciali: "Cosa è la febbre?", "Perché alcuni cibi vengono riscaldati prima di mangiarli?". E infine "Che cosa sono le microonde?". Per rispondere all'ultima domanda Emanuela legge un brano dal libro di Emiliano Ricci "La fisica in casa".




Settima puntata: lo spazio (20 e 23 luglio 2010)


 

La settimana puntata (andata in onda il 20 e 23 luglio) riguarda lo spazio e inizia con la domanda di Luca: "Perché i satelliti artificiali non precipitano sopra la Terra?"
Altre domande: "Che cosa sono le stelle cadenti?", "E se l'atmosfera non riesce a fermarli?", e sulle meteoriti Emanuela legge un brano dal libro: "Le risposte ai tanti perché della vita" di Guy Samson (Armenia Pan Geo, 2010).




Ottava puntata: come funziona il cervello? (27 e 30 luglio 2010)


 

L'ottava puntata di Caramelle di Scienza (andata in onda il 27 luglio e in replica il 30) affronta uno dei temi più intriganti: il cervello. Tra le domande di Luca, le risposte di Andrea e l'approfondimento di Emanuela si cerca di esplorare uno dei territori scientifici più complessi e affascinanti.





Nona puntata: evoluzione (2 e 6 agosto 2010)


La nona puntata di Caramelle di scienza si apre con la domanda di Luca: "Gli extraterrestri esistono?"
Si parla poi di forme di vita sulla Terra, animali, piante e una lettura di Emanuela dal libro di Clara Frontali L'avventura della vita (Dedalo, 2007) completa la puntata.



Andrea segnala alcuni errori nelle prime tre puntate della trasmissione!



Caccia all'errore nelle caramelle...



 

Riascoltando le prime tre puntate ho scoperto alcuni errori. L'emozione del debutto mi ha tradito e rispondendo a Luca mi sono scappate alcune imprecisioni... Chi trova gli errori per le prime 8 puntate vince una breve partecipazione all'ultima puntata. Vi aiuto: nella prima puntata mi è scappato un "miliardi" al posto di "milioni"... Di cosa stavo parlando? A voi la risposta!
Segnalate gli errori delle caramelle di scienza a: caramellediscienza@gmail.com

Non dimenticate di visitare il blog "Caramelle di Scienza" per i futuri aggiornamenti della trasmissione.


____________________________________________________

[1] Visitare  il sito di Andrea Mameli 


18 commenti:

  1. utente anonimo15 agosto 2010 09:41

    Grazie Annarita, per quest' originale segnalazione!...Le domande dei bambini sorprendono spesso per la loro "ragionevole curiosità", mettendoci a volte in difficoltà e, perchè no, ...mettendo in discussione le nostre conoscenze e competenze. Ci danno un grande input di riflessione e di...apprendimento!
    Complimenti!
    Abbraccione,
    maria I.

    RispondiElimina
  2. E' vero, Maria! Le domande dei bambini nella loro ingenua semplicità sono spesso "spiazzanti" e ci costrigono a riflettere...

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ottima iniziativa, grazie per la segnalazione.
    Gli errori sono sempre in agguato anche se si sta attenti ;-)
    CI vorrebbe sempre in editor (anche nella vita).

    RispondiElimina
  4. Briciolanellatte, benvenuto/benvenuta! E' proprio come affermi: nonostante l'attenzione, gli errori sono sempre al varco!

    A presto!

    RispondiElimina
  5. Cara Annarita un saluto veloce per augurare un buon ferragosto a te e ai tuoi cari.

    Interessante segnalazione che riprenderò anche io nel mio blog non appena ho qualche minuto.

    Grazie ti abbraccio forte forte
    Rosalba

    RispondiElimina

  6. Interessantissima segnalazione, Annarita.

    Ne darò diffusione nel mio Istituto Comprensivo. La voce dei piccoli deve essere ascoltata con la dovuta attenzione perché molto spesso ci danno lezione di vita.

    Un amore il piccolo Luca. Complimenti alla redazione di caramelle di scienza.

    Un grazie imenso a te per la bellissima segnalazione.

    Ancora Buon Ferragosto!
    Arte

    RispondiElimina

  7. Ma che bello!!!!
    Davvero interessante e motivante a partire dal titolo.
    Mi riservo di ascoltare con attenzione e curiosità ogni puntata e tenermi aggiornata seguendo il blog.
    Grazie Amica mia!!!
    france

    RispondiElimina
  8. Complimenti per il tuo blog e ottima idea, questa di raccogliere tutte le puntate!
    Carlo.

    RispondiElimina
  9. Cara Rosalba, leggo solo adesso il tuo augurio. Ti ringrazio del gentile pensiero e ti auguro una buona settimana post ferragostana.

    Un abbraccione.
    annarita

    RispondiElimina

  10. Arte, ti sarò grata se passerai la segnalazione alla tua scuola perché il progetto merita!

    Un bacione e grazie!

    RispondiElimina

  11. Grazie a te, France, di essere qui...a Ferragosto.

    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  12. @Carlo: benvenuto!

    Grazie dei complimenti nei riguardi del blog e del post!

    A presto!

    RispondiElimina
  13. Non avevo letto questo post e ci arrivo adesso leggendo il post di Rosalba che porta il tuo link a fine post. I bimbi sono molto curiosi e a volte fanno delle domande tanto semplici da porre e difficili da esaudire. Tempo fa avevo sentito un bambino di circa dieci anni che chiedeva come fanno a volare gli aerei , nessuno degli adulti presenti ha saputo dare una risposta esaustiva. Queste sono trasmissioni da essere messe in onda sul servizio nazionale Rai, mica la spazzatura che ci propinano.
    Buona vita, Viviana

    RispondiElimina
  14. utente anonimo18 agosto 2010 19:46

    Annarita, anche questo post l'ascolterò a casa 
    Mi interessa ascoltate le risposte dei bambini
    Un bacione

    RispondiElimina

  15. Viv, dici bene: trasmissioni come "Caramelle di scienza" dovrebbero essere presenti sul servizio RAI. Purtroppo dobbiamo sorbirci trasmissioni come Voyager che di scientifico contengono ben poco.

    Un bacione!

    RispondiElimina
  16. Sì, Rosaria. Le domande dei bambini poste in "Caramelle di Scienza" (e le risposte fornite) sono da ascoltare con attenzione.

    Un bacione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...