martedì 5 ottobre 2010

Nobel 2010 Per La Fisica Ad Andre Geim E Konstantin Novoselov


Carissimi,

eccomi qui, appena liberatami dagli impegni scolastici, con gli aggiornamenti sul  Nobel Prize!

Quest'anno il Nobel per la Fisica è stato assegnato al  duo Andre Geim e Konstantin Novoselov con la seguente motivazione presa dalla pagina del Nobel Prize: "The Nobel Prize in Physics 2010 was awarded jointly to Andre Geim and Konstantin Novoselov "for groundbreaking experiments regarding the two-dimensional material graphene". Ovvero per i loro pioneristici esperimenti sul grafene (un materiale composto da uno strato monoatomico di atomi di carbonio).



Andre Geim è un fisico russo naturalizzato olandese, già noto per lo sviluppo del Gecko tape, la prova della levitazione diamagnetica, e per gli studi compiuti appunto sul grafene insieme al 36enne Konstantin Novoselov, suo collega all'Università di Manchester. Il grafene è stato scoperto dai due fisici nel 2004.

Su Nanotech Europe 2011 trovate un bell'articolo dedicato a Geim. Il grafene riguarda infatti  la ricerca nanotecnologica.


La definizione ufficiale del grafene data dalla IUPAC è la seguente:

"Uno strato singolo di atomi di carbonio ordinati secondo la struttura della grafite può essere considerato come l'elemento finale della serie naftalene, antracene, coronene, ecc. e la parola grafene va quindi utilizzata per indicare gli strati singoli di carbonio all'interno dei composti della grafite. Il termine "strato di grafene" viene comunemente utilizzato all'interno della terminologia del carboni".

Uno strato ideale di grafene consiste esclusivamente di celle esagonali; strutture di tipo pentagonale o ettagonale costituiscono infatti dei difetti. In particolare, in presenza di una cella pentagonale isolata lo strato planare di grafene si deforma fino ad assumere una forma conica; se invece le strutture pentagonali sono 12 si ha la formazione di un fullerene. Del fullerene ho scritto qui, in occasione del 25° anniversario della sua nascita.

Dalle pagine del Nobel Prize, si legge che Geim e Novoselov lavorano insieme da tempo:  il 36enne Novoselov ha conseguito, infatti, il dottorato come studente del 51enne Geim nei Paesi Bassi, all’Università di Nijmegen, e poi ha seguito il suo supervisore all'Università di Manchester, dove sono entrambi attualmente professori. Altra singolare connessione:  sia Geim che Novoselov hanno studiato in Russia, dove hanno anche iniziato le loro carriere di fisici!

La pagina personale di Geim sul sito dell'Università di Manchester.


Per  gli aggiornamenti live, consultate la sezione "Watch the Nobel Prize Announcements LIVE!"


Dal Live Webcast del 2010 Nobel Prize Announcements, il video della conferenza del 5 ottobre.





Post correlati

Il Nobel 2010 per la medicina a Robert G. Edwards

RITA LEVI-MONTALCINI: NOBEL A EDWARDS RICONOSCIMENTO BEN MERITATO

9 commenti:

  1. Un premio Nobel, questo per la scoperta del grafene che mi ha affascinato anche per la giovane età specialmente di uno degli scienzati premiati. Non so è come un vento fresco, un riconoscimento dato al momento giusto e non in tarda età. Sarà anche dovuto al tipo della scoperta, ma lquesto aspetto mi ha molto colpito.

    Un abbraccio
    Rosalba

    RispondiElimina

  2. Provo sempre grande ammirazione per gli scienziati. Persone sempre cariche di entusiasmo, curiose, tenaci. Io credo che siano un grande esempio per tutti i giovani che devono sempre provare a sviluppare una passione con dedizione e perseveranza. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  3. utente anonimo5 ottobre 2010 22:23


    Ciao Annarita, passaggino veloce veloce. Sono tornata con un altro blog e adesso faccio il giro degli altri per rifare la lista dei blog che seguo. Bacione, Viviana
    <a href="http://orchidearossaabis.blogspot.com/">http://orchidearossaabis.blogspot.com/</a>

    RispondiElimina
  4. utente anonimo5 ottobre 2010 23:32

    Cara Annarita, come Rosalba sono anche io
    rimasta sorpresa dalla giovane età dei Premi Nobel
     Anche se non so cosa sia sia il grafene
    sarò una guardata in rete 

    Ti abbraccio 
    Rosaria

    RispondiElimina

  5. Ti capisco, cara Rosalba. La tua impressione è condivisibile. Un premio così prestigioso in giovane età è un incentivo senza pari per fare sempre meglio e di più.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Ciao, Fabio. Condivido il tuo pensiero. Ci vogliono esempi di passioni forti per sorreggere l'impegno e le scelte dei giovani.

    I ricercatori sono tra le persone più indicate per tale fine.

    Un caro saluto e a presto!

    RispondiElimina
  7. Rosaria, per approfondire che cos'è il grafene, puoi seguire i link che ho indicato nel post.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  8. utente anonimo8 ottobre 2010 00:05

     Riconoscimento meritatissimo! Il C V di questi due scienziati è veramente straordinario, soprattutto se si considera la loro età.
    Non vi è alcun dubbio che il grafene continuerà a portare grandi novità nello sviluppo scientifico, poiché consentirà di aprire nuove vie nell'ambito della fisica e una nuova era: quella del carbonio. Ne è la prova la moltitudine di recenti, positive applicazioni di questo  materiale bidimensionale, dalle qualità eccezionali:solo un atomo di spessore, eppure super resistente, notevolmente conduttivo e pressoché trasparente.
    Complimenti vivissimi e un grazie di cuore a questi "Benefattori dell'umanità".
    Grazie, Annarita, di aver omaggiato questi scienziati col tuo eccellente post!
    Un abbraccio,
    maria I.  

    RispondiElimina
  9. ...solo un atomo di spessore, eppure super resistente, notevolmente conduttivo e pressoché trasparente.

    Brava Maria, hai riassunto ottimamente le virtù del grafene! Un materiale indubbiamente prolifico di applicazioni utili.

    Un abbraccio.
    annarita

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...