sabato 29 gennaio 2011

L'Algoritmo Del Serpente Su The Code Project


The Code Project  - Your Development ResourceIl nostro giovane amico Marco Cameriero non finirà mai di stupirci. Chi segue Scientificando sa già che Marco (quindicenne studente di liceo scientifico) ha vinto il primo premio "La (Cattiva) Scienza in Tv" nell'ambito della sesta edizione del Festival delle Scienze di Roma, pochi giorni fa.

Adesso vi informo che il "nostro" è in corsa per un prestigioso premio su The Code Project, una comunità di sviluppatori software e di designer, uniti insieme per raggiungere degli obiettivi comuni: imparare, insegnare e divertirsi programmando. Gli sviluppatori di tutto il mondo si riuniscono insieme per condividere codici sorgente, tutorial e conoscenze, gratuitamente, per aiutare i loro compagni programmatori.


The Code Project, però, non è solo questo. E' anche un posto dove gli sviluppatori di tutto il mondo (ben oltre 7.400.000 iscritti!) si riuniscono insieme per aiutarsi l’un l’altro, le persone scambiano idee e pubblicano  articoli tecnici molto ben fatti, centrati sulla didattica della programmazione.

Tra le miriadi di iniziative ci sono anche le competizioni, che sono sempre un argomento scottante, ma al tempo stesso stimolante e  intrigante. Ogni mese ce ne sono per il migliore articolo, per i migliori consigli o le migliori discussioni; in palio ci sono sempre circa 1500$-2000$ in premi vari.

In occasioni particolari, invece, possono essere indetti alcuni concorsi “a tema”: in questo momento, c’è quello sulla robotica ed un altro sullo sviluppo per una piattaforma chiamata Windows Azure; i premi anche qui, non sono da meno: un kit per la costruzione e la programmazione di un robot per il primo, mentre per il secondo una Xbox 360 con Kinect.

Logo del sito Marco's roomMarco scrive:

"Mi sono iscritto come membro qualche mese fa; per uno che aspira ad imparare i diversi linguaggi di programmazione, The Code Project è forse la comunità di sviluppatori con filosofia “Open Source”, o meglio “Codice libero”, più importante ed attiva al mondo. Ho iniziato come semplice fruitore di informazioni, poi, successivamente, il desiderio di misurare il mio livello di preparazione, mi ha spinto a partecipare in maniera attiva.
Volevo che persone competenti potessero valutare i miei piccoli lavori, in modo da comprendere se la mia passione per la programmazione poteva trasformarsi in qualcosa di più concreto per il futuro.

Si trattava di decidere cosa fare...A novembre, leggendo una newsletter...

In occasione dell’uscita nel periodo di Natale del nuovo sistema operativo per gli smartphone chiamato Windows Phone 7. The Code Project non poteva perdere un’occasione così golosa, quindi, ecco il concorso che ha indetto:

 Windows Phone 7 Competition:  Dal 11 Novembre 2010 al 31 Marzo 2011
E veniamo finalmente al mio articolo.



L’ho pubblicato il 2/01/2011 e sin da subito sembra aver avuto un ottimo riscontro.


(Permettetemi di “sbrodolarmi” un po’ addosso )


Alcuni numeri:


Il primo giorno, l’articolo è stato letto da circa 774 persone ed ha ricevuto 16 Excellent, già questa è un’ottima performance, ma ancora più graditi sono stati i commenti positivi ricevuti da grossi nomi della programmazione.


Il secondo giorno il numero dei lettori è salito a 2140 con un totale di 29 Excellent. Al momento in cui scrivo (28/01/2011 ore 19:30) questi sono i dati:


23859 lettori


99 voti


89 bookmarked


4,97 / 5  ranking


9,91 / 10  popularity


137 commenti


Dulcis in fundo:


L’articolo è entrato nella top 100 degli articoli più popolari del sito,da un anno a questa parte ed attualmente occupa la 14a posizione."

Marco è pervenuto a questo bel risultato soltanto con le sue forze. Non ha infatti reso nota la situazione prima di oggi. Il concorso si chiuderà con la fine di Gennaio e noi auguriamo a Marco di portare a casa il premio perché se lo merita. Oltre tutto è anche l'unico concorrente minorenne!

Leggete il suo racconto dettagliato nel widget che segue, così saprete che cosa è l'algoritmo del serpente che compare nel titolo del post:

 




Chiudo l'articolo con le parole conclusive del racconto di Marco:

"Vi invito a visitare il sito e leggere il mio articolo.



Nella prima settimana di Febbraio partiranno le votazioni per altri due concorsi e dureranno due settimane precise:


    1.  Il miglior articolo del mese


    2.  Il miglior articolo per il linguaggio di programmazione C#



In questi due concorsi saranno gli iscritti a votare i migliori articoli che verranno esposti in Home page.


Il mio articolo dovrebbe poter partecipare e spero che riceva i voti necessari per poter vincere.

Date le dovute informazioni lascio tutto al buon cuore dei votanti.

Mi riservo di comunicare i risultati dei tre concorsi verso la fine di Febbraio.
"


Vai forte, Marco, chi ti stima non mancherà di votare il tuo articolo in tutti e tre i concorsi!


E' semplice farlo: basta iscriversi al sito e votare...

11 commenti:

  1. utente anonimo29 gennaio 2011 19:03

    "Che dire, Marco...???? Riconoscimento bellissimo ed esperienza fantastica, ma, stanne certo ...ripetibile, magari in altri contesti, ma in molte felici, prossime e future occasioni."
    Così scrivevo su questo blog qualche giorno fa e la realizzazione della mia previsione non si è fatta attendere!
    Grandissimo Marco! Avrai il nostro sostegno di sicuro...io sono già iscritta!
    E ora chi li sente... i miei alunni ...non faccio che parlare  di te!
    Ti auguro un mondo di bene,...in bocca al lupo, Campione!
    Un bacione,
    maria I.

    RispondiElimina
  2. Ciao Marco ho visitato il sito segnalato dove c'è la tua foto 
    insieme al tuo papà 
    Mi sono iscritta per votarti ma 
    non lo so se ci sono riuscita.
    Marco, Marco Marco, Marco 
    ma si che devi sbrodolarti
    a giusta ragione.
    Complimenti sempre.
    Tifo per te 
    Forte il tuo papà.
    Siete una bella coppia.
    Ciao.
    Annarita cara, questo  Marco 
    è fantastico!
    bacione ciao.


    RispondiElimina
  3. Marco,  iscrizione riuscita
    Per me non è stato facile per niente 
    Io non mi chiamo Marco
    e ne Annarita.
    Ma son contenta 
    bacione 

    RispondiElimina
  4. Il volo pindarico e gli sbrodolamenti sono assolutamente d'obbligo! Appenta votato! Complimenti Marco, e continua così che vai alla grande! :)

    RispondiElimina
  5. Ringrazio prima di tutto te Annarita che hai voluto dare spazio e visibilità a questa mia partecipazione al concorso su The Code Project.
    Devo dire agli amici di Scientificando che la cara padrona di casa, che era a conoscenza della cosa già da un po', ha contribuito a questa mia partecipazione con i suoi consigli sempre preziosissimi, soprattutto mi ha aiutato nel gestire la mia emotività che spesso mi porta a fare delle cavolate ed essendo quello di CP un contesto alquanto serio e professionale, fare una cavolata sarebbe significato giocarsi la possibilità di concorrere. La signora in questione ha pazientemente ascoltato i miei dubbi e titubanze ed è sempre riuscita a consigliarmi per il meglio. Grazie carissima Annarita, so bene che magari la programmazione non è il tuo campo preferito, ma ugualmente hai continuato ad assistermi durante questo mese di "lavoro" (che per me è un divertimento). Ormai non saprei più come fare senza di te. UNICA.

    Un enorme grazie a Maria, Rosariella e Gifh; per i vostri complimenti e per aver voluto contribuire con il vostro voto.

    Quella di Scientificando e Matem@ticamente è ormai per me una comunità di amici che apprezzo e stimo, una comunità con cui condivido, grazie ad Annarita, i miei piccoli "lavoretti" e "diavolerie".
    Vi ringrazio tutti per l'affetto che mi dimostrate nel sopportare la mia presenza qualche volta anche "eccessiva".
    E' bello sapere che se ho voglia di raccontare qualcosa o anche "sbrodolarmi", qualcuno mi sta a sentire.

    E, perchè sono logorroico...
    mi farò risentire, presto, verso i primi di Febbraio

    Grazie a tutti
    un salutone
    ed un abbraccio
    a te Annarita.

    RispondiElimina
  6. Complimentissimi, cosa aggiungere!!!
    Ciao Annarita, fatto.
    Roberta.

    RispondiElimina
  7. Siamo noi che ringraziamo te Marco 
    E  la  nostra splendida Padrona di casa
    Annarita.
    Insieme farete grandi cose.
    Un abbraccio cumulativo
    (come dice la nostra Annarita)
     

    RispondiElimina
  8. E' un piacere vedere la vitalità dei giovani italiani, ben diversi dagli stereotipi che ci propina la televisione. Triste è, invece, constatare che, ancora una volta, i riconoscimenti giungono spesso dall'estero...

    RispondiElimina
  9. Ringrazio Roberta e HistoriaVbc per i complimenti e per l'apporto.

    @HistoriaVbc
    Preciso che il riconoscimento ancora non c'è stato (spero ci sarà),
    ma condivido pienamente la tua riflessione.
    Nel mio caso specifico, prima di iscrivermi a CP, ho provato a relazionarmi con siti italiani sulla programmazione e ti assicuro, che tranne in rarissimi casi, spesso mi sono sentito dire cose del tipo (sempre dopo aver saputo la mia età):
    "non siamo interessati"
    "i tuoi lavori non sono adeguati al nostro target"
    o non ho ricevuto risposta.

    Premetto che effettivamente i miei lavori spesso non erano e non sono adeguati a standard elevati, il che credo sia naturale, vista la mia poca esperienza.
    Quello che però più mi "rattista" é il fatto che spesso la mia età  sembra quasi un limite, non capisco perchè.
    Io ho cominciato a giocherellare con i linguaggi di programmazione ormai da qualche anno e quando ho fatto qualcosa ho cercato di condividerlo con altri, in qualche modo cercavo un "piccolo riconoscimento" che mi stimolasse a continuare. Avevo quasi deciso di lasciar perdere: "se non interessa a nessuno che continuo a fare".
    E' chiaro che prima di tutto viene la soddisfazione personale, ma un riconoscimento esterno è sicuramente più obiettivo e se positivo gratifica. E' come quando ai bambini piccoli che fanno bene qualcosa gli si dice "bravo, bravo" o si battono le mani, il bambino sarà sicuramente incentivato a continuare e magari anche migliorare.
    Su CP, quindi all'estero, se ne sono fregati della mia età, hanno chiesto l'autorizzazione a mio padre ed hanno fatto la pubblicazione del mio articolo. Stop, senza tanti problemi.

    Fortunatamente anche in Italia ci sono persone che non considerano l'età un handicap, anzi... e una di queste è Annarita.
    Quando la prima volta (5/6 mesi fa) gli ho chiesto di valutare un mio software didattico lei mi ha risposto: "ok, gli do un'occhiata e ti faccio sapere". Dopo qualche giorno mi ha ricontattato dicendomi che il software gli era piaciuto e che aveva intenzione di fare un articolo su un suo blog per segnalarlo.
    Non vi sto qui a raccontare tutto (la mia gioia e/o altro).

    Ma perchè l'ha fatto? Per me? Forse anche per me, ma non solo...
    Al contrario di molti lei, da ottima insegnante e soprattutto educatrice, sa bene che "premiando" in qualche modo un ragazzo, ottiene due obiettivi:
    1) gratificare il ragazzo che continuerà ad impegnarsi
    2) evidenziando il lavoro di un ragazzo in qualche modo cerca di stimolare anche gli altri, che proveranno ad impegnarsi per ottenere anche loro una gratificazione.
    E lo fa con tutti i suoi ragazzi; gli amici che la seguono possono confermare che spesso ci ritroviamo articoli che parlano dei lavori svolti dai suoi ragazzi o da altri segnalati da altri insegnanti.

    Mi sono un po' perso...

    Che volevo dire? Ah! Si...
    Che se siete costretti a leggere le mie "sconnessioni" la colpa è di Annarita... Prendetevela con lei.

    Un salutone
    Marco






    RispondiElimina
  10. @Aldo
    Carissimo, non devi assolutamente scusarti, quello che per me è più importante è la tua stima e la possibilità di leggere i tuoi commenti sempre molto interessanti che contribuiscono ad approfondire ulteriormente i post di Annarita. Scusa il mio sfogo sull'età, ma purtroppo è una cosa che mi viene spesso sbattuta in faccia; da quello che leggo conosci bene la questione essendoci passato ancor prima di me.
    E' vero, io sicuramente sono avvantaggiato da questa stupenda tecnologia che è il Web, ma anche in questo caso, quello che più conta è chi questa tecnologia la gestisce e la indirizza; la mia fortuna è aver conosciuto Annarita, senza la quale la visibilità dei miei "lavoretti" sarebbe quasi pari a zero. Potrei essere frainteso e scambiato per un "narcisista-digitale" e forse un po' è vero, ma quello che più mi interessa è il poter condividere per i motivi che ho già espresso nel precedente commento e che Annarita conosce molto bene.
    Condivido la tua riflessioni sugli algoritmi non informatici, che poi sono alla base del ragionamento quotidiano; l'informatica li ha solo resi "costruibili" e riutilizzabili per le diverse esigenze. Molto bella l'immagine della strada nuova costruita su quella antica, quella dell'esperienza e della saggezza, quella di cui non si può assolutamente fare a meno.
    Ti ringrazio per la segnalazione che andrò subito a vedere.
    Grazie per il tuo apporto e la tua amicizia.
    Marco

    RispondiElimina
  11. @HistoriaVbc: benvenuto/a. Marco ha interpretato perfettamente il mio pensiero perciç non sto a ribadire le stesse cose.

    A presto.
    annarita

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...