venerdì 10 maggio 2013

BOLIDES: Infografica Per Visualizzare Meteoriti


BOLIDES è una interessante infografica che tenta di visualizzare ed esplorare i meteoriti che si sono scontrati con la Terra. La visualizzazione si concentra principalmente su quelli effettivamente osservati durante l'impatto con il nostro pianeta.

La maggior parte dei meteoriti caduti sono stati recuperati sulla base di testimonianze oculari della palla di fuoco o dell'impatto dell'oggetto con il suolo. I meteoriti cadono praticamente con probabilità uguale in qualsiasi area della Terra, mentre i testimoni oculari tendono a concentrarsi in zone ad alta densità di popolazione, come l'Europa, il Giappone e l'India del Nord.


Un meteorite è un  pezzo solido di detriti proveniente da un corpo originatosi nello spazio esterno, che sopravvive all'impatto con la superficie terrestre. La massa di un meteorite può variare da pochi grammi a diverse tonnellate. Quando un corpo entra nell'atmosfera terrestre esso si riscalda fortemente a causa dell'attrito ed emette luce, formando così una palla di fuoco, nota anche come meteora o stella cadente.
La parola "bolide" deriva dal greco  βολίς (Bolis), che significa missile. Gli astronomi tendono a utilizzare il termine "bolide" per identificare una palla di fuoco eccezionalmente brillante, che, in particolare, esplode.
 

I dati dell'infografica provengono da The Meteorite Bulletin, realizzato e gestito dalla Nomenclature Committee of the Meteoritical Society.
Il database contiene informazioni su ciascun meteorite, tra cui la classificazione, il luogo e l'anno della scoperta, se è stato visto cadere, i riferimenti a cataloghi, in cui il meteorite viene descritto, e sinonimi noti che si possono reperire nella letteratura.


Il database indicizza diversi cataloghi, tra cui il Catalogue of Meteorites del Natural History Museum di London, il programma commerciale MetBase, la Antarctic Meteorite Newsletter, e il Meteoritical Bulletin. Esso contiene informazioni dettagliate sui meteoriti, tra cui: storie della scoperta, mineralogia, petrologia, posizioni degli esemplari, composizione chimica e isotopica, e riferimenti alla letteratura. La principale fonte di informazioni in questo database è il Catalogue of Meteorites.

Il set principale comprende 34.842 registrazioni di meteoriti caduti e trovati, a partire dal 2500 a.C. Di questi, soltanto 1045 sono stati visti cadere. Un meteorite è classificato come caduto se è stato osservato da persone o da dispositivi automatizzati, durante la sua caduta.

BOLIDES mostra tutti i meteoriti caduti che non sono stati classificati come dubbi oppure screditati.


2 commenti:

  1. Emanuele Tampieri 1b10 maggio 2013 21:36

    Molto bello e interessante questo post sui meteoriti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu abbia letto ed apprezzato, Emanuele.

      A lunedì:)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...