sabato 29 giugno 2013

Margherita Hack, A Woman In Rock Science

Collage, e sfondo, elaborato da me con foto reperite in rete
 
"Margherita Hack, A Woman In Rock Science", è andata via... non lo so se tra le stelle (come scrivono a tutto tondo i media, oggi) o se in sella alla sua amata bici, in un luogo che conosce soltanto lei. Di sicuro è stata una donna tosta! Campionessa di salto in lungo ed in alto in gioventù, si era laureata in Fisica nel 1945, ed è stata la prima donna a dirigere l'Osservatorio Astronomico di Trieste dal 1964 al 1987, portandolo a vertici di prestigio internazionale.

Potete leggere la sua intera biografia su Wikipedia.

venerdì 28 giugno 2013

Fantastico Viaggio Nelle Meraviglie Della Fisica- 1° Parte

 
Disegno di Camilla, una mia alunna


- "Mary, sei pronta per un fantastico viaggio nelle meraviglie della Fisica?"

M: "E cosa sarebbero mai queste meraviglie...della Fisica? Un viaggio poi!"

- "Un po' di pazienza e capirai. Si tratta di un viaggio virtuale, che ci permetterà di andare avanti ed indietro nel tempo, zoommando qua e là, giusto per farti apprezzare come la Fisica abbia ed abbia avuto a che fare con la creatività a 360° sin da tempo remoto!"

M: "Mi hai incuriosito. D'accordo ci sto, sperando di non dovermene pentire!"

- "A 13 anni, e non solo, la curiosità è il motore per apprendere, e tu di curiosità ne hai da vendere. Cominciamo! Alcuni studiosi pensano che la Fisica abbia avuto inizio con le Civiltà della valle dell'Indo, risalente al 3300 a.C. Presso tali popoli si utilizzavano conchiglie per costruire strumenti funzionali all'osservazione del cielo, immagina un po'."

martedì 25 giugno 2013

Sopravvivenza Al Cancro: Italia Coordina 1° Gruppo Internazionale Di Ricerca

Vittorio Mattioli
Ricevo via posta elettronica e diffondo volentieri una bella e confortante notizia nell'ambito della salute.


L’Italia coordina il 1° gruppo internazionale di ricerca sulla sopravvivenza al cancro

Il ruolo centrale delI’Istituto Nazionale Tumori "G. Paolo II" di Bari

In Europa e in Usa sopravvive al cancro un numero di cittadini che negli ultimi quarant’anni è costantemente aumentato, fino a raggiungere i 14 milioni in UE e i 12 milioni in USA e in Canada.

Di pari passo col fenomeno della sopravvivenza emergono, però, anche problemi fino ad ora sconosciuti e nuove sfide per la ricerca, l’assistenza (sanitaria, sociale e psicologica), i malati e le loro famiglie. Per quanto inequivocabili, infatti, i dati quantitativi non spiegano tutto ed anzi pongono ulteriori interrogativi: chi, dove, come e perché si sopravvive? Tutte informazioni preziosissime, che preparano la strada ai progressi di domani.

Per raccogliere questi dati - ancora iniziali e frammentari - analizzarli e condividerli, nasce l’ampio network dell’European Collaborative Group on Cancer Survivorship (ECGCS), innovativo modello di collaborazione internazionale ed interdisciplinare che ha già prodotto un efficace confronto tra Europa e Stati Uniti: un confronto a cui la principale rivista del settore, “Cancer, Interdisciplinary and International Journal of American Cancer Society”, dedica in questi giorni un numero speciale dal titolo “European – American Dialogues on Cancer Survivorship: Current Perspectives and Emerging Issues.

L’ECGCS ed il suo sito web (www.ecgcs.eu) rappresentano la piattaforma verso cui stanno oggi confluendo autorevoli ricercatori europei, americani, canadesi ed australiani, e da cui sarà avviato in futuro anche un forum di discussione con e tra i pazienti. 

Capofila dell’ECGCS è lIstituto di ricerca e cura dei tumori Giovanni Paolo II di Bari che nel corso del 2012, in occasione dei congressi internazionali di Bari, Washington e Copenaghen ha fondato e promosso l’iniziativa presso gli esperti del settore ed i delegati di organismi come l’ESO (Scuola Europea di Oncologia), l’OECI (Unione degli Istituti Europei dei Tumori) e l’ECPC (European Cancer Patient Coalition).

Il coordinamento del progetto è affidato al Direttore del Dipartimento di Area Critica e dell’Unità di Psico-oncologia dell’IRCCS barese Vittorio Mattioli, che è anche il project leader del “Programma nazionale di ricerca sulla riabilitazione dei sopravvissuti di lungo termine al cancro” e responsabile per l’Italia del WP8 dell’European Partnership for Action Against Cancer *. Nel Comitato Direttivo siedono ricercatori di fama internazionale, mentre tra gli advisors spiccano figure come Kevin Stein dell’American Cancer Society, Caterina Alfano del NCI-NIH Office of Cancer Survivorship (Usa), Arminee Kazanjian del Consorzio Canadese di Ricerca sulla Sopravvivenza al Cancro, Michael Jefford del Centro Australiano sulla Sopravvivenza al Cancro ed il Presidente OECI Wim van Harten.

 _______________________________________________________

 ** L'European Partnership for Action Against Cancer ha il compito di sviluppare una guida europea per il miglioramento della qualità globale nel controllo del cancro: tra i temi affrontati, anche quello della sopravvivenza attraverso il Work Package 8, che coinvolge nove Paesi Europei e lo stesso ECGCS. 
 

domenica 23 giugno 2013

Felice "Supermoon" del 22-23 Giugno 2013

Fonte Earthsky
Domenica 23 giugno 2013, alle 11:32 UTC (Tempo Universale), ci sarà il plenilunio del mese. In Italia, il fenomeno si manifesterà alle ore 13:32, dovendo aggiungere 2 ore, sia per il fuso orario che per l'ora legale, al tempo UTC.

Ai fusi orari degli Stati Uniti, la luna piena si accenderà il 23 giugno alle 07:32 CEST, 06:32 CDT, 05:32 MDT e 04:32 PDT. In sintesi, per molti, la luna apparirà piena nel cielo serale del 22 giugno e del del 23 giugno

Ma che cosa ha di tanto speciale la luna piena di giugno da essere denominata supermoon ovvero super luna? Semplicemente il nostro satellite raggiungerà la fase di massima pienezza a breve distanza temporale dal suo perigeo, che è il punto in cui presenta la minima distanza dalla Terra mentre percorre la sua orbita attorno al nostro pianeta.

giovedì 20 giugno 2013

Buon Solstizio D'Estate 2013

Domani 21 giugno si avrà, alle 05:04* T.U (tempo universale, corrispondente all'ora del fuso orario di Greenwich), il solstizio d'estate boreale 2013, mentre nell'emisfero australe sarà il 21 dicembre e si avrà il solstizio d'inverno alle ore 17:11 UTC. 
Nel nostro emisfero, avrà quindi inizio ufficialmente l'estate, finalmente!

Questo breve post ha lo scopo di augurare a tutti voi lettori di Scientificando buon solstizio d'estate 2013!

Sul significato astronomico di solstizio vi rimando ad un post del 2008 anche se dedicato al solstizio di inverno. In ogni caso, la durata del dì, al solstizio del 21 giugno, avrà la massima durata, che corrisponde a 15 ore e 15 minuti. E ciò accade perché il sole raggiunge il valore massimo di declinazione positiva nel suo moto apparente lungo l'eclittica.

martedì 18 giugno 2013

Spin: The Identity Card Of Elementary Particles

Artist's impression of the spin diode created by researchers at MIT. Atoms with clockwise spin can only move in one direction, while atoms with anticlockwise spin move in the opposite direction. (Courtesy: Christine Daniloff) - Source

A few days ago Eu Vergara asked me some informations about the muons. I thought I'd start with an article about the spin, a physical quantity that is the identity card of elementary particles.

The article is intended  to a non-expert users.

The nucleons, ie protons and neutrons, constitute 99.9% of  known matter, while the remaining 0.1% is given by the electrons. Is consolidated the idea that the electron is an elementary particle without a substructure while the nucleons are essentially made up of quarks, point particles without internal structure.

venerdì 14 giugno 2013

The Moon And Sun - La Luna E Il Sole...E Tanti Plus 1 Su Google Plus

Forse vi state chiedendo cosa diamine significa il titolo del post "The Moon And Sun- La Luna E Il Sole...E Tanti Plus 1 Su Google Plus".
Presto detto! Mi riferisco alla seguente bellissima immagine, realizzata da NASA / SDO / LRO / GSFC.


Potete ammirarla ingrandita a questo link. L'ho postata ieri su G+, nella community scientifica "Space" e sino a poco fa ha totalizzato ben 525 "+1", in crescita. Certamente non sono i numeri indicati nel post sulla gif, ma qui si tratta di un post scientifico e, secondo la mia opinione, il successo è veramente...eccezionale perché molto raramente (quasi mai), in quella community, un post raggiunge dei numeri così alti.

giovedì 13 giugno 2013

Come I Vaccini Hanno Cambiato Il Nostro Mondo: Una Infografica

L'infografica proposta ci fa apprezzare, con un colpo d'occhio, come i vaccini hanno cambiato il nostro mondo.
In realtà, i dati del grafico valgono per gli Stati Uniti, ma è interessante analizzarli perché le conclusioni possono essere estese in generale.

Con i dati del 2007, provenienti dal sito web del Centers for Disease Control & Prevention, il graphic designer Leon Farrant ha creato una infografica comunicativamente efficace.
Dal confronto tra la morbilità del passato (numero di persone ammalate), a causa di quelle che una volta erano malattie infettive molto comuni, e la morbilità in corso negli Stati Uniti risulta evidente che non ci sono più il vaiolo e la poliomielite, quasi nessun caso di morbillo, meno casi di varicella e H. influenzae (non è l'influenza, ma un batterio che può causare, il tipo b, meningite mortale).

martedì 11 giugno 2013

Cosa Rende Virale Un Post Sui Social Network?

"Cosa Rende Virale Un Post Sui Social Network?", e più precisamente sul social network di Google, è la domanda che mi sto ponendo da un paio di giorni, ovvero da quando uno dei miei post ha totalizzato la cifra di  4351 "+1", 1692 ricondivisioni e 500 commenti, cui ho risposto per i primi 20-30, lasciando poi perdere per non affogare in un overload di parole.

Ma vediamolo questo post, che pubblica una gif carina, ma niente di più: "Lightning slowed down at 10,000 frames per second".

Beh, l'avete guardato? Si tratta di una gif che simula un fulmine ed i relativi lampi di luce! Una gif, che pubblicavo sabato sera molto tardi senza pensare minimamente che l'indomani, verso mezzogiorno, avrei trovato oltre 2000 "+1", successivamente più che raddoppiati, nell'arco della Domenica.

domenica 9 giugno 2013

Perché Google Glass?

"Perché Google Glass?" è la domanda cui prova a dare una risposta Sergey Brin, nel filmato del TED che propongo. In questi giorni, sul Social Network di Google non si fa altro che parlare, infatti, di Project Glass

Quanto argomenta Brin non è una dimostrazione, ma più che altro una discussione filosofica: "Perché Sergey Brin e il suo team di Google vogliono costruire un computer/videocamera montato su occhiali, con il nome in codice Glass?".
Sul palco di TED2013, Brin fa appello a un nuovo modo di vedere la relazione con i nostri computer in mobilità, non ricurvi su uno schermo ma affrontando il mondo a testa alta.

Il filmato dispone di sottotitoli in lingua italiana.

sabato 8 giugno 2013

Astrochannel: La TV INAF Via Web Aggiornata 24 Ore Su 24

È nata Astrochannel, la TV  INAF via web aggiornata 24 ore su 24 riguardo alle attività dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Pensata come applicazione stand-alone da proiettare in continuazione nelle varie strutture INAF, Astrochannel si può vedere su schermi sia a 4:3 che a 16:9. Il palinsesto si aggiorna automaticamente, ed è a cura dell’Ufficio Comunicazione dell’Inaf.

La visione e l’utilizzo di Astrochannel sono gratuiti e consentiti a tutti, perciò sono lieta di renderla disponibile a voi ragazzi e ai lettori di Scientificando.

I contenuti di Astrochannel sono di due tipi: video (o animazioni) e testuali. I Video riguardano principalmente le attività dell’Inaf o passaggi dell’Inaf in TV. I riquadri testuali sono tre: Inaf News, dedicato a notizie dall’Istituto e job opportunities; Agenda, con scuole, conferenze, mostre e congressi; e Seminari, dove sede per sede sono indicati gli incontri scientifici in programma. Inoltre, una barra di scorrimento in basso mostra informazioni di servizio.

Buona visione!

mercoledì 5 giugno 2013

Esplorare Il DNA E Il Codice Genetico- Unità Di Apprendimento

Fonte
Condivido l'unità di apprendimento "Esplorare Il DNA E Il Codice Genetico", da me scritta per il sito Didatticare.it.

Il percorso di apprendimento è destinato ad una classe 3° secondaria di 1° grado.

*****
 
Compito unitario.

Realizzare una ricerca sulle “impronte genetiche”. Descrivere come sono rilevate e in quali altri settori della scienza vengono impiegate. Documentarsi su Internet e su riviste specializzate.

Obiettivi formativi. L’alunno:

domenica 2 giugno 2013

1939 New York in HD Color - Looks Like Filmed Yesterday!

"1939 New York in HD Color - Looks Like Filmed Yesterday!" è un filmato dei ROMANO-ARCHIVES.

La clip offre degli interessanti spaccati a colori dell'estate del 1939, a New York. Il filmato, girato da un turista francese, Jean Vivier, in Kodachrome 16mm, presenta uno stato di conservazione e una qualità incredibili.

In sintesi, un raro e prezioso filmato amatoriale a colori, che ci regala un suggestivo tour in una New York di 74 anni fa, che ospitava la sua prima fiera mondiale...e alle prese con un gran caldo!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...