martedì 19 giugno 2007

Il suggestivo blu del cielo

Vi siete mai chiesti perchè il cielo appare blu? Cercherò di spiegarlo in modo molto semplice.

La luce visibile proveniente dal Sole, che ci appare bianca, è composta dalla sovrapposizione di onde elettromagnetiche di diverse lunghezze d'onda, variabili dalla radiazione violetta fino alla radiazione  rossa, passando per il blu, verde, giallo, arancio.

Le particelle di polvere e le goccioline d'acqua, presenti nell'atmosfera, hanno dimensione molto più grande della lunghezza d'onda della luce visibile perciò questa viene riflessa in tutte le direzioni allo stesso modo, indipendentemente dalla propria lunghezza d'onda.

Con le molecole di gas, aventi dimensioni inferiori, la luce si comporta diversamente a seconda della sua lunghezza d'onda: la luce, che ci appare rossa, ha una lunghezza d'onda maggiore e tende a “superare” le particelle più piccole come se non le “vedesse”; questa luce, dunque, interagisce molto debolmente con l'atmosfera e prosegue la sua propagazione rettilinea lungo la direzione iniziale.
Al contrario, la luce blu ha una lunghezza d'onda inferiore ed è riflessa dalle molecole, che compongono l’atmosfera, in tutte le direzioni.


In sintesi, nell'attraversare l'atmosfera, la maggior parte della radiazione di lunghezza d'onda più grande prosegue la sua traiettoria rettilinea. La luce rossa, arancione e gialla risultano influenzate solo in minima parte dalla presenza dell'aria mentre la luce blu è diffusa in tutte le direzioni.
In qualunque direzione si osservi, parte di questa luce giunge ai nostri occhi. Il cielo, pertanto, ci appare di un suggestivo colore blu.




blucielo

7 commenti:

  1. utente anonimo19 giugno 2007 19:19

    grazie prof! Molto interessante. Ho imparato un'altra cosa.....con lei del resto è facile imparare.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo19 giugno 2007 19:23

    molto interessante! Grazie per l'informazione.


    Mary

    RispondiElimina
  3. utente anonimo21 giugno 2007 00:06

    nell'articolo si parla di luce visibile, perchè c'è anche quella invisibile?

    Che cosa vuo dire con precisione?


    giovanni

    RispondiElimina
  4. vuol dire che l'infrarosso e l'ultravioletto appartengono alla gamma delle radiazioni non visibili.

    RispondiElimina
  5. Buona sera prof.

    Davvero molto interessante questo articolo, il blu quindi è il colore che viene riflesso più facilmente?? E lo stesso procedimento avviene anche con le altre cose che stanno intorno a noi?? Per esempio, le foglie di una pianta sono verdi, o almeno noi le vediamo verdi; questo vuol dire che le particelle di quel corpo riescono a riflettere il verde. O sbaglio??


    Grazie Letizia R. 1°A

    RispondiElimina
  6. Brava, Letizia! Diciamo che il tuo ragionamento non fa una piega;)

    RispondiElimina
  7. Grazie prof, nn ci eravamo mai chieste perchè il cielo fosse blu, o almeno fino ad ora. Siamo capitate per caso su questo articolo e ci è sembrato molto interessante. Grazie ancora del blog.


    Elena L. e Martina V.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...