martedì 29 aprile 2008

La Vena Del Gesso Romagnola, Formazione Gessoso-Solfifera DelMessiniano (Pluri-Presentazione In PPT)

Cari ragazzi, amici e lettori,


vi presento in questo articolo un percorso di ricerca-azione svolto nel 2003/04, con le mie classi di allora, sulla Vena del Gesso Romagnola, una formazione gessoso-solfifera, risalente al Periodo Messiniano.


All'epoca, non avevo ancora aperto un blog, per cui mi sembra opportuno dare visibilità adesso al lavoro svolto con motivazione e impegno da tanti bravi ragazzi.


Ma, prima di passare alle presentazioni in PPT, fornisco alcune notizie sulla Vena del Gesso Romagnola.


Da Wikipedia, riporto:


"Fin da tempi antichi i contadini romagnoli usavano chiamare "Vena de' Zess'" quegli strani corpi rocciosi che spiccavano nel paesaggio, caratterizzati da un profilo frastagliato e da rocce più dure rispetto alle circostanti colline argillose. Nella zona collinare che va da Bologna fino a Ravenna, infatti, la formazione gessoso-solfifera è particolarmente evidente ed è stata molto importante per quanto riguarda l'economia. Le cave di gesso furono, infatti, sfruttate per molti secoli. In particolare, la selenite - una varietà di gesso a grossi cristalli - era utilizzata come materiale da costruzione o materia prima nell'industria della ceramica.


La città di Bologna, le cui colline sono ricchissime di affioramenti gessosi, è ricca di testimonianze di questo utilizzo, dalle torri (la base della Torre degli Asinelli e quella della Garisenda sono ricoperte di selenite), alla prima cerchia di mura (ora distrutta).


La peculiarità e specificità di questi affioramenti gessosi ha portato all'istituzione del Parco Regionale Vena del Gesso Romagnola su un'area di oltre 2000 ettari estesi per circa 25 Km per due terzi in provincia di Ravenna ed un terzo in provincia di Bologna, ai confini con la Riserva del Contrafforte Pliocenico e il Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa."


A questa pagina di Wikipedia, potete trovare informazioni sulla descrizione, la genesi e la stratigrafia della formazione gesso-solfifera italiana.


Quello che segue è lo slideshow relativo al percorso di studio sulla fauna di Borgo Tossignano, una stupenda località, sita sulle colline imolesi nel cuore della Vena del Gesso Romagnola.



Scaricare la presentazione in PPT del percorso faunistico>>


Secondo slideshow, relativo al percorso di studio geologico.




E per finire, uno slideshow sulla genesi del gesso.





Scaricare la presentazione in PPT sulla genesi del gesso >>


Gli slideshow possono essere fruiti online anche in modalità full screen.


9 commenti:

  1. Ciao Annarita,


    Ti va uno scambio link?


    a presto


    [Re]write di Giovanni Greco http://www.giovannigreco.eu






    RispondiElimina
  2. Molto interessante. Anche come modello di lezione online: ipertesto e slideshow. Ottimo.

    Ciao

    Andreav

    RispondiElimina
  3. utente anonimo30 aprile 2008 21:37

    Andrea, benvenuto. Grazie della visita e dell'apprezzamento.


    A presto!:)


    RispondiElimina
  4. Scusa, Andrea. Il commento anonimo n. 3 è mio. Avevo dimenticato di loggarmi:(


    Annarita

    RispondiElimina
  5. ciao, conosco strabene la zona, ma un rinfreskino è sempre bello da vedere, finalmente un blog di cose serie, prosegui così, ciao

    RispondiElimina
  6. @phederpher: benvenuto su questo blog:) e grazie dell'apprezzamento!

    RispondiElimina
  7. Un bel suggerimento, tanta informazione e approfondita conoscenza, grande suggestione. Grazie, Annarita.

    RispondiElimina
  8. Ciao Annarita.

    Ci sono cascato anche io in questa tremenda catena di S.Antonio. Poiché sei tra i blog che leggo sei stata nominato da me per un meme e un gioco e non di più un modo per animare la blogsfera e per far conoscere le proprie letture ad altri.

    Se odi fare queste cose, non preoccuparti nessuna offesa, continuerò sempre a leggerti :-)

    Se vuoi partecipare leggi le regole sul post che ho inserito su vocescuola.it

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  9. @harmonia: sono felice, mia cara, di suscitare delle suggestioni...


    Grazie a te, di visitare questo blog:)


    Un abbraccio


    @Michele: grazie di aver pensato a me. Ho lasciato una risposta sul tuo blog.


    A presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...