martedì 5 febbraio 2013

Dumb Ways To Die: Modi Stupidi Per Morire

La sicurezza sulla strada, ma anche altrove, è un tema delicato ed attuale. Basta seguire i vari notiziari per apprendere quante vite vanno in fumo per imprudenza e per avventatezza.

Non di rado i giovani, con la baldanza tipica dell'età, assumono atteggiamenti rischiosi per la loro incolumità. D'altra parte, le campagne di Stato, volte alla sensibilizzazione dei teenagers, utilizzano un linguaggio spesso distante dai destinatari e, quindi, inascoltato.

A Melbourne, la Metro Trains, servizio ferroviario metropolitano, ha avviato la campagna "Dumb Ways to Die", letteralmente "modi stupidi per morire", a favore della sicurezza ferroviaria, puntando su elementi diversi, lasciando da parte il moralismo di comodo e la retorica noiosa, per confezionare un video dal massiccio potenziale virale. 
Il filmato, sviluppato da Pat Baron, animato da Julian Frost e prodotto da Cinnamon Darvall per l'Agenzia pubblicitaria McCann di Melbourne, ha puntato sulla black comedy e su una comunicazione priva di inutili paternalismi, schierando una serie di simpatici personaggi da cartoon, che passano a miglior vita a causa di comportamenti idioti e pericolosi.

Il filmato, caricato su YouTube il 14 novembre 2012 e reso pubblico due giorni più tardi, è stato visto 2.700.000 volte entro 48 ore dalla pubblicazione, 4,7 milioni di volte in 72 ore, e 28 milioni di volte entro due settimane, generando 85 parodie.

La campagna "Dumb Ways to Die" (sito ufficiale: http://dumbwaystodie.com/è diventata virale attraverso la forza della condivisione e dei social media.

Guardate il video, ragazzi,...e meditate!

12 commenti:

  1. CIAO PROF!!!!! HO visto il video e mi è sembrato molto divertente e simpatico!!!!! :) A DOMANI!!!

    RispondiElimina
  2. ciao proff sono angelo e sono d accordo con martina il video e molto bello a domani :)(^^^)

    RispondiElimina
  3. Martina, Angelo, bravi ad aver accolto la segnalazione del video che vi ho proposto a scuola, questa mattina. Il video è sicuramente divertente e confezionato con la giusta dose di ironia, visto il tema trattato. Ma non dovete fermarvi all'impatto estetico perché il suo scopo è quello di avviare un momento di riflessione sui potenziali e pericolosi modi, oltre che stupidi, per mettere a repentaglio la vostra incolumità.

    Mi auguro che il messaggio sia stato colto.

    A domani!

    RispondiElimina
  4. emanuele tampieri 1b06 febbraio 2013 20:27

    Questo video e' molto divertente e insegna cose da non fare

    RispondiElimina
  5. Ciao prof che simpatico il video
    è veramente molto divertente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Matilde. Il video è divertente, ma, come ho già detto, non dovete fermarvi soltanto a tale aspetto.

      Elimina
  6. ciaoooooo................sei sempre la migliore,,,,,, un abbraccio penny46

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, penny! Che piacere risentirti dopo tanto tempo. Tutto bene? Cosa fai di bello?

      Un abbraccio e a presto.

      Elimina
  7. CIAO PROF, IL VIDEO è BELLO E DIVERTENTE. FA ANCHE RIDERE, MA MOLTO.
    MARWA 1B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, Marwua. Però non limitarti soltanto all'aspetto del divertimento, mi raccomando!

      Elimina
  8. va bene prof.
    A MERCOLEDI.

    RispondiElimina
  9. molto interessante, certo è un modo per raggiungere noi ragazzi e farci capire quali rischi si possono correre tutti i giorni. ho apprezzzato anche il fatto che, dato che la canzone non ha un ritmo molto veloce si riesca ad afferrare qualche parola in inglese

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...