domenica 3 maggio 2009

PROGETTO STELLA: Scientificando Nella Selezione Per L'Italia

stellaCari ragazzi e cari lettori, vi ricordate del Progetto STELLA? Vi rinfresco la memoria, rinviandovi al post specifico del  15 DICEMBRE 2008  "Scientificando Su STELLA".

Il Progetto STELLA, acronimo di Science Teaching in Lifelong Learning Approach, è un progetto scientifico innovativo di valenza europea.

Ne parla qui nel Redazionale anche il portale Tecnologie Educative.
Beh, ho ricevuto una mail (leggete di seguito) in cui mi si informa che Scientificando è stato scelto, insieme ad altri tre progetti, per rappresentare l'Italia, tra le buone pratiche di educazione scientifica.
Dire che non ne sono orgogliosa non corrisponderebbe a verità (mi vorreste rimproverare per questo?), ma la mia gioia è in primis per i miei ragazzi, per i quali sono nati sia Scientificando che Matem@ticaMente. Sicuramente, quando, ormai due anni fa, mi avviai al blogging didattico non nutrivo tali aspettative, al contrario tutto questo non era neanche lontanamente nei miei pensieri.
I blog sono nati per offrire uno strumento alternativo, anche se parallelo alla didattica d'aula, ai miei ragazzi e tale è rimasta la loro finalità.

Ma la faccio breve! E se siete curiosi leggete il seguito.

Da: Francesca Magrefi <fmagrefi@amitie.it>
Date: 30 aprile 2009 14.31
Oggetto: Buone pratiche STELLA: la selezione per l'Italia
A: smoebius@amitie.it


Gentile sig.ra Ruberto 


siamo felici di informarLA che la sua iniziativa di educazione scientifica:
Sperimentazione del blog nell'insegnamento/apprendimento delle Scienze - Scientificando è  stata selezionata tra le buone pratiche STELLA per l'Italia!


Infatti, per ogni paese partner del progetto STELLA (IT, FR, DE, PT, BG) sono state scelte 4 iniziative tra quelle più interessanti presenti nel catalogo e  documentate con strumenti multimediali.


Tutte le buone pratiche STELLA saranno incluse in una pubblicazione (e-book) in lingua inglese dal titolo provvisorio "Innovative practices in science education for European schools" che sarà accessible dal sito STELLA e che verrà diffusa in tutta Europa con specifiche azioni di disseminazione (conferenza finale, seminari nazionali, ecc.)

Attualmente stiamo lavorando alla scheda descrittiva delle vostre iniziative da inserire nella pubblicazione...

...Prossimamente vorremmo lanciare una discussione sulle vostre iniziative nei forum nazionali STELLA.
Vi saremo grati se vorrete partecipare...


Sperando che questa notizia vi faccia piacere, vi porgiamo
Cordiali Saluti

Francesca Magrefi, Sibylle Moebius e Alessandra Cataneo


Stella Team
Amitié 
via val d'Aposa 3 - 40123 Bologna
Tel. ++39.051.273.173   -   Fax ++39.051.65.60.416
web site: 
http://www.amitie.it www.stella-science.eu
email:
fmagrefi@amitie.it

45 commenti:

  1. utente anonimo4 maggio 2009 00:09

    Congratulazioni, Annarita. Certo che devi essere orgogliosa. Ne hai tutti i motivi. E' umanissimo gioire delle cose belle. Ci mancherebbe altro, mia cara.


    Ti auguro il meglio. Un abbraccio

    Mary

    RispondiElimina
  2. Congratulazioni, complimenti e auguri, cara valorosa Annarita. E, insieme agli auspici, anche un bel sentimento di orgoglio per il tuo lavoro e la nostra amicizia.

    Ad maiora. Con stima e affetto.

    RispondiElimina
  3. Anche io mi congratulo.

    Accipicchia , sono orgogliosa di te!

    Un abbraccio ed in bocca al lupo!

    Saby

    RispondiElimina
  4. Congratulazioni cara Annarita, ti meriti tutti gli elogi: sei molto brava!

    Buon inizio settimana.

    Un bacio, Annamaria.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo4 maggio 2009 16:19

    Grande Annarita!

    Meriti questa enorme soddisfazione, per la dedizione con cui aggiorni i tuoi blog e per la profondità dei contenuti!

    Anna Rita Vizzari

    RispondiElimina
  6. Congratulazioni !!! sono orgogliosa anch'io per te !!!

    Sei proprio una persona che si merita questo e di più .

    Ciao e buona settimana

    Marina

    RispondiElimina
  7. utente anonimo4 maggio 2009 16:44

    è giusto essere orgogliosi per il lavoro svolto da tutti noi,ma soprattutto da lei per il nostro blog. Il riconoscimento è davvero meritato quindi moltissimi complimenti!!!!!:-) Siamo molto contente di avere sempre questo blog a disposizione anche con lavori svolti da noi. scientificando, come matematicamente ci da un grande aiuto culturale e si merita pienamente il titolo e questo posto privilegiato tra i primi d'Italia

    Alessia, Giulia, Martina e Federica 2°B

    RispondiElimina
  8. Ma complimenti!!!

    Chi fa bene il proprio lavoro merita questi riconoscimenti, e per chi pensa che il lavoro di insegnante finisce a scuola, questo sia d'esempio....è un onore per me averti come mia lettrice;)

    Un caloroso abbraccio, roberta.

    RispondiElimina
  9. Cara Annarita, sono orgogliosa di conoscere una persona un gamba come te! Ti meriti tutti i riconoscimenti e gli elogi che ti arrivano e che ancora arriveranno!! Prima o poi bisogna raccogliere quello che si semina... e mi sa che il tuo sarà un ricco raccolto.

    Congratulazioni Annarita... Sei GRANDE!!

    Un abbraccio colmo d'affetto.

    Betty

    RispondiElimina
  10. Grande ! meraviglioso! sono davvero felice per te.. davvero! Devi essere orgogliosa e senza pudore perchè il tuo impegno è stato premiato nel modo migliore ..

    sono commossa al tuo posto!

    TE LO MERITI! BRAVISSIMA!

    elisa

    RispondiElimina
  11. utente anonimo4 maggio 2009 21:23

    Ma tu devi essere orgogliosissima non orgogliosa . Questo successo è il frutto di tanto lavoro per raggiungere un obiettivo nobile : quello di mettere a disposizione dei tuoi alunni e non solo , i doni meravigliosi che Dio ti ha dato.BRAVA , BRAVISSIMA, GRANDE ANNARITA .!!!Per me è un onore averti conosciuta .

    Un abbraccio garande

    Paola

    RispondiElimina
  12. Cara Annarita, ricorderai che ho previsto per te tanta fama, quanto basta per appagare il tuo carisma di infaticabile educatrice. Sono felice per te per il riconoscimento odierno. Ti faccio tanti auguri.

    Cari abbracci,

    Gaetano

    RispondiElimina
  13. complimenti, davvero bello ed interessantissimo!!! sono davvero contenta per te!!

    a presto!!

    baci

    RispondiElimina
  14. l'ho aggiunto tra i blog che seguo, così ti posso sostenere di più. più ne siamo meglio è!!!

    RispondiElimina
  15. Ho già scritto una volta che questo blog è una "stella" che indica la via...

    Mi sembra giusto che finalmente sia stata notata.

    Complimentoni carissima, non è che il giusto riconoscimento alla tua infaticabile ed inesauribile disponibilità alla condivisione!

    Un fooooorte abbraccio

    france

    RispondiElimina
  16. Carissimi, vi ringrazio tutti di cuore per la vostra stima e per il vostro affetto. Veramente sono commossa.


    Un abbraccio cumulativo

    annarita

    RispondiElimina
  17. Alessia, Giulia, Martina e Federica 2°B, piccole sono molto contenta per questo moto di orgoglio nei riguardi del nostro lavoro. E' un sentimento produttivo che spinge a migliorarsi.


    Un abbraccio grande

    La vostra prof.

    RispondiElimina
  18. Congratulazioni vivissime, cara prof. Ti meriti questo tipo di riconoscimenti proprio per il tuo instancabile ipegno nel condividere i tuoi post con gli altri. Grazie ti abbraccio con stima ed amicizia.

    Enzo

    RispondiElimina
  19. Sono proprio contento, Annarita!

    Senz'altro Scientificando merita questa selezione, la merita a pieni voti!

    Non ti si ringrazia mai abbastanza per quello che fai :)

    Un abbraccio,



    Bruno

    RispondiElimina
  20. utente anonimo5 maggio 2009 16:45

    Prof, per prima cosa mi scuso con lei, perchè le avevo detto che sarei venuta a commentare questo post, ma ieri tra una cosa e l'altra non sono riuscita..poi

    C O N G R A T U L A Z I O N I

    è giusto che lei sia così orgogliosa del Nostro blog... è un ottimo traguardo! Ora la saluto...

    A domani ;-)

    Michela 2°B

    RispondiElimina
  21. Che splendida notizia, Annarita!

    Un riconoscimento meritato e modo per far conoscere ancora di più questo bellissimo blog.

    Un abbraccio

    r.


    RispondiElimina
  22. Congratulazioni vivissime. Tutti i tuoi alunni saranno orgogliosi di te.

    Buon proseguimento.

    RispondiElimina
  23. @Enzo, Bruno, Renata: grazie anche a voi per gli apprezzamenti.


    Un caro saluto

    annarita

    RispondiElimina
  24. Cara Michela , non è mai troppo tardi:)


    A domani, piccola.


    Un abbraccio

    La tua prof.

    RispondiElimina
  25. Sono contentissima per te, cara cugina, devi essere orgogliosa, poi te lo meriti, se brava, precisa, informatissima, professionale, più di questo... Poi sei semplice, come le vere brave insegnanti, i tuoi alunni sono fortunatissimi ad averti come insegnante. Poi hai fatto conoscere cose,meravigliose a tutti noi, ignorantissimi, diciamocelo,ma tu paziente, ci hai aperto la mente. baci grandi la cuginetta

    RispondiElimina
  26. WOW!!

    Mi fa davvero piacere questa notizia!

    Davvero brava.

    Paola

    RispondiElimina
  27. Penny, Penny, non esagerare!


    Un abbraccione

    annarita

    RispondiElimina
  28. Grazie, Paoletta. Naturalmente lo sono anch'io, per me e per i miei ragazzi.


    Baci

    annarita:)

    RispondiElimina
  29. Accipicchia, perdindirindina, sorbole, il tutto moltiplicato per 3,14, elevato al cubo e diviso 1. Dove 1 = Annarita, ovviamente. Congratulazioni fenomenologiche e bacioni siculi!

    Vincenzo

    RispondiElimina
  30. Ma è bellissimo! COMPLIMENTI! evviva! stappo una bottiglia di champagne virtuale per brindare a questo splendido successo!

    veramente, veramente BELLISSIMO!

    e questo alla faccia di tutti coloro che ti guardavano strano quando proponevi l'uso del blog per insegnare! Brava!!!

    RispondiElimina
  31. utente anonimo5 maggio 2009 22:44

    ti leggo sempre da gturs. complimenti vivissimi per il riconoscimento ricevuto!!!

    raggio

    RispondiElimina
  32. Ale' oh oh, ale' oh oh!

    Annarita va in gol, Annarita va in gol.

    Questa notizia merita proprio un' ola webica.

    Vale

    RispondiElimina
  33. utente anonimo6 maggio 2009 09:26

    Grazie per questa bella notizia di speranza, sapere che a persone valide vengono riconosciuti i meriti, fa molto bene al cuore. Un abbraccio e BRAVA.

    RispondiElimina
  34. Complimenti vivissimi.Tu sei un esempio per tutti coloro che navigano su questi lidi, Si può fare molto e bene per tutti, è solo questione di buona volontà e di capacità. Bravissima.

    RispondiElimina
  35. Vincenzo, Leo, Raggio, Pier Luigi, Anonimo, Marisa, grazie anche voi della dimostrazione di stima.


    Un abbraccio cumulativo

    annarita

    RispondiElimina
  36. utente anonimo6 maggio 2009 22:17

    Sono proprio contenta che il blog

    abbia avuto questo merito.Congratulazioni prof.

    Linda 1B




    RispondiElimina
  37. Mega congratulazioni! Un merito che riconosce l'impegno e la grande competenza con cui curi il tuo blog, sempre interessante da leggere.

    Brava! :)


    skip

    RispondiElimina
  38. Grazie, Linda.


    Baci

    La tua prof.:)

    RispondiElimina
  39. Grazie dell'apprezzamento, skip:)


    Appena ho un attimo, passo a trovarti.:)

    RispondiElimina
  40. Sono molto felice per te. Questo risultato è ben meritato.

    Bravissima!!!

    Laura

    RispondiElimina
  41. Grazie, Laura. Sono contenta di sentirti, dopo tanto tempo. Passerò a ricambiare la gradita visita.


    Un caro saluto.

    annarita

    RispondiElimina
  42. Carissima Annarita, è sacrosanto che l'impegno che metti nel tuo lavoro e nei tuoi blog venga riconosciuto e valorizzato.

    Come ben sai, fin dall'inizio, fin da quando ho mosso i primi passi con il blog didattico della mia scuola, ho guardato al tuo esempio.

    Tu hai sempre saputo darmi consigli preziosi e hai visto crescere la mia piccola creatura regalandomi la tua amicizia.

    Non mi resta che farti le mie congratulazioni e complimentarmi ancora per lo spessore e il valore di tutto ciò che fai.

    Un abbraccio

    Nadia

    RispondiElimina
  43. Carissima Nadia, grazie a te della tua preziosa amicizia:


    Un abbraccio.

    annarita:)

    RispondiElimina
  44. Cara Annarita, voglio esserci anch’io nel folto coro degli amici qui convenuti a festeggiare il riconoscimento per il “Progetto Stella”.

    E sarà come una fotografia di gruppo che un giorno ti verrà in mente di rivedere (se non dopo aver letto questo commento).

    Capita in questi casi di notare, fra le persone assiepate in una foto come questa, qualcuno o qualcuna che ci era sfuggita senza nemmeno averla salutata e ringraziata. Poi riflettendo, con dei pensieri a ritroso rivediamo la foto con immensa gioia perché ci apre la mente su fatti e cose che si rivelano risolutrici per sciogliere dei nodi cruciali. E così tutto ci sembra diverso in bene, là dove sembrava esserci ombra e la gioia pervade la nostra anima. Corriamo, se possibile, ai ripari cercando di rivedere quella persona per abbracciarla e rivedere insieme quel giorno della foto nella sua vera luce.

    Tu credi che non sia così questo giorno, Annarita? Che non ci sia quella persona, quasi come una madrina e che nessuno ha scorto e forse nemmeno tu? Eppure c’è e per il tema del “Progetto Stella” con la didattica scolastica quale scopo primario, di meglio non potevi avere. Ciò che ho detto sulla foto di gruppo vale anche per i blog, nei cui post a volte si riversano commenti, come quelli della foto in questione, che vengono addirittura trascurati dai lettori che a loro vota commentano.

    E qui quelli della Redazioni della Rivista bresciana “scuola e Didattica” n. 18/19 di giugno, su cui è comparso l’articolo che ti riguarda ci hanno pensato, ma senza buone ragioni che quelle di stampa.

    Noterai, ma a “ritroso” un altro articolo a tergo del tuo che ho letto con piacere, al pari del tuo. Non era completo perché mancante della parte iniziale, ma sufficiente per mettere in bella mostra un processo di comprensione nei ragazzi (ma anche negli adulti) che è importante tener presente i tutti coloro che insegnano. L’autrice, Simona Butò, rileva che «...sono pochi i ragazzi che hanno una coscienza chiara e definitivo del percorso risolutivo reale (cioè il “b”), e che quindi esprimono con altrettanta chiarezza e in modo immediato la via “a”, la risoluzione classicamente intesa. La direzione del procedimento risolutivo finale (“a”), la quale conduce alla comprensione perché garantisce la mutazione della domanda in risposta. Del resto, comprendere non è forse un’operazione del cuore e della mente che non può prescindere da una sorta di “trasfigurazione dell’oggetto”? (bellissima questa riflessione – n.d.r.)

    La posta in gioco è veramente seria: affinché avvenga la comprensione (senza la quale ogni nostra attività di insegnanti è debole palliativo di ciò che potrebbe essere), è indispensabile che l’alunno giunga a rileggere il percorso, per infondergli senso e per trasmutare una domanda in ognuno di noi...». Giusto il mio ragionamento sulla foto di gruppo da rivedere, a meno che lo si faccia per predisposizione mentale con la coda dell’occhio tutte le volte che ci si presenta un quadro per una certa soluzione “a” della Butò. (che vale per me)

    Ma occorre che si profili l'evento"c" e solo così la soluzione "a" sarà chiara e inequivocabile attraverso sempre il percorso "b" a ritroso.

    Sul piano dei blog i loro frequentatori devono imparare questa lezione perché ne traggano l’essenza a loro utile per poi avvalersene. L’attenzione dei convenuti è quasi sempre rivolta al padrone o alla padrona di casa e questo è comprensibile, ma deve essere come nella realtà in cui gli astanti hanno anche relazioni fra loro.

    Forse esagero ma lo avverto.


    Cari saluti a tutti oltre che farti i miei migliori auguri, Annarita.

    Gaetano

    RispondiElimina
  45. caro Gaetano, quella persona al commento n.12 l'avevo vista! Solo che l'ho ringraziata includendola cumulativamente in un abbraccio indirizzato ad un piccolo gruppo. Capita quando i convenuti sono in tanti:)


    Ma hai ragione, tu meriti un ringraziamento particolare in virtù della tua amicizia e collaborazione e anche per la tua previsione quasi profetica di quanto è avvenuto.


    Ti ringrazio ancora per il tuo apporto prezioso e per questa lettura relativa alla metafora della foto di gruppo!


    Per quanto riguarda l'articolo della Butò, l'ho letto integralmente essendo in possesso del numero cartaceo della rivista.


    Concordo sul significato di comprensione autentica in ambito educativo/didattico e a quello traslato in altri ambiti, incluso il blogging.


    Un caro e grato saluto

    annarita

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...