martedì 22 marzo 2011

Dosi Di Radiazioni Ionizzanti Consentite: Una Efficace Infografica

Ancora da xkcd.com  "Radiation Dose Chart", una efficace infografica che riporta con estrema chiarezza le dosi di radiazioni ionizzanti, che una persona può assorbire da varie sorgenti.

Il "sievert" (Sv) è l'unità di misura della dose equivalente di radiazione nel Sistema Internazionale (SI) ed è una misura degli effetti e del danno provocato dalla radiazione su un organismo. La dose equivalente ha le stesse dimensioni della dose assorbita, ovvero energia per unità di massa:


sievert unità di misura della radiazione
Per dare un'idea del valore di un sievert, si tenga presente che la dose che in media un uomo assorbe in un anno per esposizione alla radioattività naturale è di 2,4 millisievert (il millisievert è un millesimo del sievert). Una radiografia ordinaria comporta per il paziente un assorbimento di 1 millisievert, una TAC comporta una dose di 3 ~ 4 millisievert, invece per una PET o una scintigrafia si va dai 10 ai 20 millisievert. In radioterapia  si forniscono invece dosi molto più massicce di radiazioni, dell'ordine delle decine di millisievert, anche oltre i 40 millisievert, ma concentrate limitatamente ed esclusivamente sul tumore da distruggere.

Per quanto riguarda gli effetti sulla salute, 1 sievert assorbito in un'ora può causare lievi alterazioni temporanee dell'emoglobina. 2 ~ 5 sievert causano nausea, perdita dei capelli, emorragie. 4 sievert, assorbiti nel giro di una settimana su tutto il corpo, portano alla morte nel 50% dei casi se non si interviene terapeuticamente. Oltre 6 sievert, la sopravvivenza è improbabile. [Fonte wikipedia]

Se 1 sievert, assorbito tutto in una volta, risulta indubbiamente dannoso per la salute, piccole quantità sono, invece, di norma tollerate.


Di seguito l'infografica, che potete consultare ad un maggiore ingrandimento qui al fine di poterla leggere intellegibilmente.

La risorsa può essere utilizzata per scopi didattici, a scuola, nell'ambito di uno scambio interdisciplinare con il docente di lingua inglese.



carda delle dosi di radiazioni ionizzanti



4 commenti:

  1. utente anonimo23 marzo 2011 05:05

    ho scaricato per divertimento un app sul mio smartfon che calcola i millisievert e ho scoperto che le mie lenzuola della camera da letto segnano 9.4, debbo preoccuparmi?

    RispondiElimina
  2. Beh 9.4 millisievert nelle lenzuola mi sembrano tanti,  tenuto conto che una mammografia ne "regala" 3 e una radiografia ordinaria fa assorbire al corpo 1 millisievert. Sei sicura che non si tratti di microsievert? Un microsievert è un millessimo di sievert e già sarebbe moooolto meglio!

    Proverei a fare un'indagine più accurata per stabilire la veridicità di quanto hai rilevato.

    RispondiElimina
  3. In ogni caso, tengo a precisare che la variabile che fa la differenza è il tempo: assorbire una determinata dose di radiazioni in brevissimo tempo può essere molto dannoso, se non letale, per la salute. La stessa dose assorbita in un tempo lungo non produce effetti rilevanti per la salute.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...