mercoledì 7 marzo 2012

Attività Laboratoriale: Formazione Della Caseina E Formaggio Al Limone


Nel corso dell'attività laboratoriale, svolta questa mattina a scuola, abbiamo separato una sostanza chimica contenuta nel latte, la caseina...e prodotto un formaggio...al limone!

I ragazzi hanno portato da casa:
latte fresco, colino, imbuto, tovaglioli di carta, un limone

Il resto è stato reperito in laboratorio.

Di seguito, le fasi dell'attività.

- Abbiamo spremuto il limone in un bicchiere piccolo di vetro e versato 1/2 litro di latte in un becher grande.
- Successivamente abbiamo aggiunto lentamente (mescolando con un cucchiaio) il succo del limone (acidificazione).
- Dopo poco tempo, ci siamo accorti che nel latte si stavano aggregando dei grumi (precipitazione): si era formata una sostanza bianca (un precipitato).
- Abbiamo continuato ad agitare per qualche minuto e poi lasciato depositare, sul fondo del becher, la maggior parte della massa solida bianca, costituita prevalentemete dalla sostanza chimica detta caseina (questa separazione per gravità è detta decantazione).
- Per separare la sostanza solida dal liquido, abbiamo usato un imbuto, con dentro un tovagliolo di carta, e sistemato un secondo becher sotto l'imbuto. (E' stato utilizzato anche un colino su un terzo becher per velocizzare la filtrazione).
- Abbiamo versato lentamente il contenuto del  1° becher nell'imbuto: la sostanza solida è rimasta nell'imbuto, mentre il liquido ha attraversato il tovagliolo di carta ed è andato a raccogliersi nel  2° becher.

Si è, così, eseguita una filtrazione: in tal modo, è stato separato, mediante un filtro (il tovagliolo di carta), il precipitato (caseina) dal filtrato (il liquido che è passato nell'altro becher).

Se si vuole preparare il formaggio, è sufficiente prendere un cucchiaio di caseina, metterlo in un piattino, aggiungere un pizzico di sale...e buon appetito! Due delle mie birbe lo hanno assaggiato e testimoniato che il gusto è buono!

Lasciando asciugare il resto della caseina in un piattino, l'acqua evaporerà spontaneamente (essiccamento).
I laboratori chimici attrezzati dispongono di stufe speciali in cui essiccare i prodotti, ma noi stiamo utilizzando un essiccamento all'aria perché domani torneremo in laboratorio ad analizzare la caseina, pur sapendo che essa è stata attaccata nel frattempo dai microrganismi, che si trovano dappertutto e che lentamente la distruggeranno. La caseina è infatti una sostanza organica! In ogni caso, abbiamo l'intenzione di analizzarla, dopo averne riscaldato un po' in una provetta.

Secondo voi, ragazzi, che cosa succederà? Che cosa vi aspettate che avverrà con il riscaldamento?

L'attività svolta, questa mattina, in laboratorio è documentata nel seguente slideshow. Le foto sono state scattate da Alexandra S. Brava, Ale!:)

16 commenti:

  1. Ho provato anch'io a fare il formaggio al limone, ma non è venuto cosi bene! Lo slideshow è molto bello

    RispondiElimina
  2. Oh, mi dispiace, Ruby! Per ottenere un buon formaggio, si devono rispettare: tempi, procedura, e quantità.

    A domani!

    RispondiElimina
  3. GIORGIA R di 1b8 marzo 2012 19:46

    mi appassionano molto gli esperimenti ed è bello vedere e capire cosa contiene un nostro alimento quotidiano.ciao.
    a domani

    RispondiElimina
  4. E sempre bello vedere e leggere questi post di laboratorio.

    Mi piacerebbe qualche volta fare qualche esperimento, il massimo che ho fatto è stato lo yogurt.
    Devo dire che veniva bene ma a me non piaceva.

    Complimenti Alexandra S ai ragazzi e a te Annarita.


    Un grazie e un bacione a te Annarita.

    Ciao, ragazzi!

    RispondiElimina
  5. Giorgia R., la tua considerazione è molto appropriata!
    Brava!

    A domani:)

    RispondiElimina
  6. Già, Rosaria! Ed è molto più coinvolgente svolgerli:)

    Grazie dell'apprezzamento.

    Un bacione.

    RispondiElimina
  7. si, lo slideshow è molto bello! L'esperimento è stato molto interessante! =)

    RispondiElimina
  8. Giorgia L 1B9 marzo 2012 15:15

    molto bello questo esperimanto
    ciao

    RispondiElimina
  9. Devo ammettere che tra tutti gli esperimenti che abbiamo fatto, questo è stato uno dei miei preferiti! =-) addì (Adele)

    RispondiElimina
  10. Chiara, mi fa molto piacere che l'esperimento ti sia piaciuto. Lo slideshow è venuto bene, grazie anche alle foto scattate da Alexandra!

    RispondiElimina
  11. Giorgia L., l'anno prossimo lo svolgerete anche tu e i tuoi compagni:).

    Un salutone dalla tua prof.:)

    RispondiElimina
  12. Beh, Adele, non fatico a immaginarlo. Ho visto che vi siete divertiti durante l'esecuzione;)

    RispondiElimina
  13. chirara di 1 B10 marzo 2012 19:20

    vedendo le foto questo esperimento mi ha molto colpito

    RispondiElimina
  14. Chiara, il prossimo anno, svolgeremo l'esperimento anche nella tua classe:)

    RispondiElimina
  15. Alexandra Sumalan 2B13 marzo 2012 18:33

    Buonasera Prof!
    Questo esperimento mi è piaciuto.
    Devo dire la verità, sono venute molto bene le foto :D.
    Grazie per i complimenti.
    Arrivederci. A domani!
    Alee :)

    RispondiElimina
  16. Gia, Alexandra, le foto sono venute bene...merito tuo! Brava.

    A domani!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...