sabato 26 gennaio 2013

Carnevale della Matematica #57: Un Bilancio A 11 Giorni Di Distanza

Il prossimo ottobre saranno cinque anni da quando ho ospitato il Carnevale della Matematica #6, il mio primo Carnevale in assoluto.

I Carnevali scientifici erano al loro esordio, in Italia: la veste era scarna ed essenziale, niente immagini o altri belletti, le introduzioni misurate.
Non erano stati ancora introdotti i temi specifici, che vennero in un secondo momento.

L'edizione n.6 contava già allora 26 partecipanti, un numero ragguardevole che sarebbe aumentato progressivamente, edizione dopo edizione, sino ad arrivare al numero stratosferico dell'ultimo Carnevale, il 57esimo, da me ospitato: 54 partecipanti per un totale di 90 contributi!
Lascio di seguito link delle altre sei edizioni:

- Carnevale della Matematica #13

- Carnevale della Matematica #20

- Carnevale della Matematica #25

- Carnevale della Matematica #32

- Carnevale della Matematica #45

- Carnevale della Matematica #57

L'emozione nell'allestimento delle diverse kermesse non è mai venuta meno, ma l'ultima edizione mi rimarrà particolarmente nel cuore per la partecipazione di 21 dei miei alunni!

E proprio a loro dedico il presente bilancio, a 11 giorni di distanza dall'evento. I ragazzi hanno partecipato con gioia ed entusiasmo, impegnandosi durante le vacanze di Natale, tempo di relax per tutti, ma non per le mie birbe, che hanno lavorato per partecipare al "loro" Carnevale.

Allora, ragazzi, il "nostro" Carnevale ha già ricevuto 2079 visite uniche, 50 "+1" da Google+, 115 "mi piace" da Facebook, e 19 tweet sino ad oggi.

E' stato segnalato da diversi siti e blog, sarà a breve segnalato dal portale della Rivista "Scuola e Didattica" (ne daremo notizia a suo tempo), ed è stato inserito tra gli Editors' picks settimanali della prestigiosa piattaforma americana Mathblogging.org.

Di seguito uno screenshot della segnalazione di Mathblogging (link al post di segnalazione).





Inoltre, l'articolo di Simone di Nardo e Riccardo Tinelli di 3°B "Dal Telegrafo...Al 2013" è stato segnalato sul giornale online  "Matemàtica", numero del 6 gennaio di Adriana Favieri, docente universitaria argentina, mentre l'articolo dei ragazzi della 1°B "Leonardo Fibonacci: Un Grande Matematico Italiano" è stato segnalato sempre sul numero di "Matemàtica" del 4 gennaio.

"Da Paperino A Bach- Aspetti della Matematica in Ambito Musicale", l'articolo delle ragazze di 2°B Catia Patuelli, Sophia Ferrera e Sara Zanotti, è stato segnalato sul numero del 12 gennaio e sul numero del 9 gennaio, insieme all'articolo "La Macchina Fotografica e la Storia della Fotografia", che come vedremo più avanti è stato segnalato anche su un altro giornale.

Sono stati segnalati anche gli articoli del nostro amico Marco Cameriero "Un Non-Libro Da Affiancare Al Testo Scolastico Di Geometria (di base)" e "Sicurezza Informatica Grazie Alla Matematica", rispettivamente sul numero dell'otto gennaio e sul numero del  dieci gennaio.

Lo stesso giornale online ha segnalato, infine, sul numero del 14 gennaio anche il Carnevale della Matematica #57.

L'articolo "La Macchina Fotografica e La Storia della Fotografia" di Chiara Tampieri, Chiara Anconelli e Adele Novelli di 3°B è stato anche segnalato, come anzidetto, su "Math + Education Daily" del 9 gennaio, giornale online di Reidar Mosvod, docente di Matematica presso l'università norvegese di Stavanger, nella sezione "MATHEMATICS".

Un bilancio di cui non possiamo lamentarci, vero ragazzi?

20 commenti:

  1. Meritati riconoscimenti, alla curatrice, agli alunni, ai partecipanti vari. Una gran bella soddisfazione, cara Annarita, quando l'impegno ottiene visibilità è molto gratificante. Complimenti sinceri!
    un abbraccio
    annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo ammetto, cara Annamaria. Quando il lavoro, svolto con passione, ottiene visibilità non può che far piacere, anche perché in tal modo viene valorizzato il lavoro di ogni singolo contributore; i Carnevali scientifici diventano eventi sempre più conosciuti, cosa di cui necessitano per la loro stessa sopravvivenza.

      Tengo a sottolineare che, mentre all'estero tali eventi hanno una grande diffusione, la stessa cosa non si può dire che avvenga qui a casa nostra. Fa eccezione Scuola e Didattica, la più prestigiosa e antica rivista dedicata alla Scuola...forse non a caso dato che ha sempre dimostrato una grande sensibilità verso i Carnevali scientifici ed altri eventi culturali innovativi.

      Un abbraccio e a presto.
      Annarita

      Elimina
  2. In questo sei unica. I carnevali scientifici hanno un grande debito con te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Pa. Probabilmente sei tra pochissimi a pensarla così o a volerlo ammettere. Non che io voglia rivendicare chissà quali meriti, però devo dire che si rimane un po' delusi quando si constata che non si fa abbastanza per dare visibilità ai Carnevali anche e soprattutto da parte di chi potrebbe, e forse dovrebbe, farlo.

      Elimina
  3. Assolutamente un ottimo bilancio. I ragazzi possono essere orgogliosi dei loro lavori che hanno riscontrato pareri molto favorevoli.

    In fatto di visibilità, per quanto i numeri siano ottimi, io penso che si sarebbe potuto fare di più con una maggiore collaborazione e soprattutto con l'interessamento da parte delle grosse testate online, testate che hanno praticamente tutte una sezione speciale dedicata alle scienze e alla tecnologia. Ecco, io mi chiedo se eventi come quelli dei carnevali non meritino di essere menzionati in quelle speciali sezioni che poi hanno un larghissimo bacino di lettori. Vogliamo che i carnevali raggiungano un numero sempre maggiore di lettori? Beh, quella secondo me è la strada da percorrere, "l'appoggio" di almeno qualcuna di quelle testate.
    C'è poi un problemino che comincio a riscontrare circa la partecipazione, non tanto all'evento carnevale in sè, quanto al dopo pubblicazione: i commenti e le segnalazioni sembra siano in fase calante e questo è strano, ma soprattutto preoccupante. Forse che sia ora di "svecchiare" un po' il meccanismo? Magari prima che sia troppo tardi per recuperare l'ottimo lavoro fatto negli ultimi anni.
    Chiaramente le mie sono riflessioni sui carnevali in generale, eventi a cui sono particolarmente legato e che mi dispiace vedere non ricevere le meritate attenzioni. Ripeto, per me quei numeri che tu hai elencato meriterebbero di essere molto più alti.

    Un salutone
    Marco


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto, Marco, congratulazione per la segnalazione dei tuoi lavori sui due giornali stranieri, citati nel post.

      Il bilancio del Carnevale n. 57, in termini di numeri e riconoscimenti, è assolutamente ottimo proprio per il fatto che a "casa nostra" non si sono scomodati più di tanto per darne diffusione. Il Carnevale ha fatto tutto da solo, o quasi, contando sulla qualità del suo contenuto.

      Per il resto delle tue considerazioni, sono d'accordo...e non ho una spiegazione da fornire.

      Quello che mi conforta è che le Istituzioni Scolastiche abbiano iniziato a "vedere" le enormi potenzialità didattiche ed educative di questi eventi culturali, segnalando il Carnevale della Matematica 57 sulle home dei loro siti.

      Un salutone.
      Annarita

      Elimina
    2. Come ho scritto il tuo carnevale ha avuto ottimi numeri, ma io penso che avrebbe MERITATO ancora di più vista l'altissima qualità dell'edizione ed il numero enorme di contributi. E' giusto che tu sia confortata da questi numeri e soprattutto dalle segnalazioni che sono arrivate dalle istituzioni scolastiche, ma ripeto, io avrei sperato in una maggiore collaborazione perché solo da quella di può sperare di allargare il giro di lettori. Non si tratta di una gara a chi riceve più lettori, io penso che certi articoli vadano letti da più persone possibili perché altamente istruttivi e quindi un diritto poterli leggere. Segnalare ai propri lettori carnevali come il tuo dovrebbe essere un dovere per chi si professa blogger e/o divulgatore scientifico. Ma questo è il mio umile pensiero che vale davvero ben poco.
      Un salutone
      Marco

      Elimina
    3. Ho compreso perfettamente il tuo pensiero, Marco. Pensiero che vale moltissimo perché proviene da un animo e da una mente nobilissimi.

      Evidentemente chi si professa blogger e/o divulgatore scientifico non sente come un dovere il segnalare il mio Carnevale:), reputando altro più interessante. Alcuni lo hanno fatto e sarò loro sempre grata.

      Un salutone
      Annarita

      Elimina
  4. Prof è davvero molto gratificante sapere che i nostri lavori sono apprezzati e ne sono molto felice. A domani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed io ne sono molto felice per voi...insieme a voi, tampi:)

      A domani!

      Elimina
  5. emanuele tampieri 1b27 gennaio 2013 20:18

    Mi è piaciuto vedere che i nostri lavori sono piaciuti a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuele, non sappiamo se sono piaciuti a tutti...ma a molti sicuramente:)

      Elimina
  6. Faccio i complimeti a tutti, sono stati bravissimi!
    Ciao :)

    RispondiElimina
  7. Molto bello e interessante , sapere il bilancio del 57° carnevale della matematica , ma soprattutto sapere che il lavoro dei miei compagni è piaciuto a molti .Buon giorno prof. a domani

    RispondiElimina
  8. Complimenti a tutti quelli che hanno partecipato sono stati davvero bravi!!!! E inoltre non me lo sarei mai aspettata che il nostro lavoro finisse sul giornale!!!!

    A domani prof!!!!:):)

    RispondiElimina
  9. CIAO PROF!!!!!Mi è piaciuto molto partecipare al Carnevale della Matematica e infatti il lavoro che ho fatto insieme ai miei compagni è stato premiato, visto il bilancio raggiunto. Complimenti ancora a tutti quelli che hanno partecipato perchè hanno fatto degli ottimi lavori!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Fabbri Aleandro 1B28 gennaio 2013 18:16

    Bel lavoro Tampi siete molto bravi.

    RispondiElimina
  11. Si, veramente un buon bilancio, complimenti a tutti.
    Sono onorato che il nostro contributo sia stato segnalato.
    A domani prof.

    RispondiElimina
  12. Complimenti vivissimi e meritatissimi i riconoscimenti, Annarita! Sei davvero UNICA!
    Rinnovo i complimenti alla tue "birbe"...Bravissimi tutti!
    Un abbraccio
    maria I.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...