mercoledì 8 dicembre 2010

Biodiversità: Un Patrimonio Da Salvaguardare [Dossier Scaricabile]

La settimana scorsa nel post  Biodiversità: Ipotesi di Percosi didattico-apprenditiv  i   accennavo al Dossier  di Scuola e Didattica sulla biodiversità, al quale ho contribuito per la parte didattica insieme a Virgilio Dionisi, Alessandro Voltolina e Patrizia Monetti.

Riporto il passaggio del citato post, al quale mi riferisco:

Il "Dossier" è stato realizzato dalla collaborazione di: Paolo Ajmone Marsan, Riccardo Negrini, Licia Colli, Annarita Ruberto, Virgilio Dionisi, Alessandro Voltolina, Patrizia Monetti.


Il dossier, imperdibile risorsa didattica ed educativa, è da oggi disponibile sul sito della rivista Scuola e Didattica.

In accordo con il Direttore Prof. Pierpaolo Triani, ne riporto di seguito la presentazione:



"Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2010 Anno Internazionale della Biodiversità per portare l’attenzione del mondo intero sui problemi della distruzione e frammentazione degli ecosistemi e dell’estinzione delle specie, fenomeni che stanno procedendo ad un ritmo preoccupante in tutto il pianeta. Nella prima parte dell’inserto si descrivono l’origine della biodiversità, i rischi a cui essa è esposta ed i possibili interventi per la conservazione di specie ed ecosistemi. Viene inoltre discussa l’importanza della biodiversità agraria per l’alimentazione dell’uomo. Nella seconda parte si forniscono spunti didattici per affrontare il problema della conservazione dell’ambiente e della diversità biologica con il contributo di diversi ambiti disciplinari.

L'11 gennaio 2010 a Berlino le Nazioni Unite hanno proclamato ufficialmente aperto l’Anno Internazionale della Biodiversità, con l’obiettivo di promuovere a livello mondiale l’intensificazione degli sforzi di conservazione del patrimonio biologico esistente sul nostro pianeta.


La prima manifestazione d’attenzione pubblica alla diversità delle forme di vita esistenti sulla Terra si può far risalire al 1988, quando l’United Nations Environmental Programme (Unep) nominò una commissione costituita da un gruppo di esperti cui fu affidato l’incarico di valutare lo stato della biodiversità e di definire le linee guida per la messa a punto di una convenzione internazionale per la sua difesa. Nel 1991 l’Unep negoziò le soluzioni proposte con le diverse autorità nazionali e, nel 1992, venne stilata durante il Summit della Terra di Rio de Janeiro la Convenzione sulla Diversità Biologica (Cbd).


La Cbd afferma che i firmatari dell’accordo sono «consci del valore intrinseco della biodiversità» e «consapevoli dell’importanza della diversità biologica per l’evoluzione ed il mantenimento dei sistemi della biosfera che permettono il sostentamento della vita». Si afferma, inoltre, che «la conservazione della diversità biologica è responsabilità e preoccupazione di tutto il genere umano» e che i firmatari sono «consapevoli del fatto che la conservazione e l’utilizzo sostenibile della diversità biologica sono fondamentali per garantire cibo, salute ed altre necessità alla popolazione mondiale in crescita».


[...]

Paolo Ajmone Marsan, Licia Colli, Riccardo Negrini"



Il dossier è scaricabile di seguito:

Biodiversità: un patrimonio da salvaguardare [.pdf - 0,5 mb]

8 commenti:

  1. utente anonimo8 dicembre 2010 13:39

    Un dossier strepitoso, Annarita, da leggere con calma. Ho dato solo una sbirciata per il momento, ma mi riprometto di leggere il tutto prima possibile, appena riesco a trovare una tregua lavorativa. La parte del dossier che ti riguarda e su cui, a dire il vero, mi sono soffermata, è semplicemente spettacolare, come pure le immagini proposte: quei pesciolini colorati sono favolosi!
    Sei Grande, Nereide!
    Un bacione e grazie di questo splendido regalo!
    maria I.

    RispondiElimina
  2. La parte del dossier che ti riguarda e su cui, a dire il vero, mi sono soffermata, è semplicemente spettacolare, come pure le immagini proposte: quei pesciolini colorati sono favolosi!

    Troppo buona, cara Maria. Grazie del supporto.

    Bacione.

    RispondiElimina
  3. Eccezionale lavoro Annarita.

    Grazie per avermelo segnalato, lo leggerò in classe con i ragazzi di prima media!

    RispondiElimina
  4. Grazie dell'apprezzamento, Elena.

    Un bacione

    RispondiElimina
  5. utente anonimo8 dicembre 2010 17:26

    Cara Annarita, sono rimasta veramente colpita da questo interessantissimo"dossier", per i corposi e importanti contributi, tra cui il tuo, bellissimo, e per l'enorme sensibilià nei confronti di un tema così importante ed attuale che riguarda la sopravvivenza di questo pianeta e di tutte le specie che lo abitano.
    Grazie mille per queste grandi opportunità di conoscenza e di riflessione che ci dai. Sei davvero eccezionale!
    Un caro saluto,
    Adele

    RispondiElimina
  6. Cara Annarita già conosci il mio pensiero riguardo a questo tema che considero una delle priorità da far conoscere soprattutto ai ragazzi.
    L'educazione delle nuove generazioni (me compreso) e la sensibilizzazione verso questo nostro pianeta così bistrattato sono di fondamentale importanza,
    e questo dossier, con il tuo immenso contributo,
    possono contribuire allo scopo.

    E' della nostra "casa" che stiamo parlando, della nostra stessa sopravvivenza e queste iniziative ci aprono gli occhi, ci fanno rendere conto degli errori commessi e ci costringono a promettere di non ripeterli, anzi, di  trovare soluzioni per correggere quelli passati.

    La tua relazione all'interno del dossier ha cercato di inquadrare il problema e le soluzioni da un punto di vista didattico (fondamentale per me) ed il risultato è un contributo straordinario, anche per altri docenti che hanno la responsabilità di educare i ragazzi.

    Sei fonte di ispirazione, per me sicuro, ma credo anche per molti tuoi colleghi (il che forse è ancora più importante)
    Io ti tico grazie a nome di tutti i ragazzi, perchè, anche con il tuo esempio, si possono smuovere "polvere e muffa" da questa nostra povera Scuola.

    Un abbraccione
    Marco

    RispondiElimina
  7. Perbacco: molto ben fatto, questo dossier! Anche dal punto di vista grafico, il che non guasta mai! Complimenti cara Anna, e complimenti anche agli altri autori. Veramente un ottimo testo. Eccezionale lavoro.
    Se mi dai il permesso, prossimi giorni ci faccio un link con magari una immagine della copertina.
    Paopasc

    RispondiElimina
  8. E' veramente prezioso questo inserto sulla biodiversità. Complimenti, è stupendo e ricco di ottime idee.
    Valeria.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...