lunedì 31 ottobre 2011

Seven Billion: Sette Miliardi, Oggi

7 billion"Seven Billion: Sette Miliardi, Oggi".

A che cosa mi riferisco? Agli abitanti del pianeta Terra, che oggi simbolicamente raggiungono questa cifra da capogiro! Infatti le Nazioni Unite hanno stabilito che il 31 ottobre è il "Day of 7 Billion", ovvero la giornata per festeggiare il raggiungimento della quota 7 miliardi di abitanti.
In realtà, è impossibile stabilire con certezza il momento in cui gli abitanti della Terra superano un determinato numero, per cui la scelta del 31 ottobre non può che essere una convenzione.

Riporto da AGI news.

I Pensieri Dei Bambini Al Carnevale Della Fisica #24

logo del carnevale della fisicaI pensieri dei bambini al Carnevale della Fisica #24? Già!

Da ieri è online il Carnevale della Fisica 24 ospitato da Cristina Sperlari sul suo blog  "Il piccolo Friedrich", con il tema "Sperimentare".

Cristina è una intraprendente maestra elementare che ha pensato di coinvolgere, per l'occasione, i suoi piccoli scolari insieme a quelli di altre classi della scuola dove insegna.

Alla Ricerca Di Pianeti Intorno Alle Stelle

lucianne walcowiczAlla ricerca di pianeti intorno alle stelle, proprio così!

Come si trovano intorno alle stelle? Ce lo racconta in una manciata di minuti un video.

Ricercando le piccole fluttuazioni di luce dovute al passaggio di un pianeta davanti al suo sole, la TED Fellow Lucianne Walkowicz e la missione Kepler hanno trovato 1200 nuovi potenziali sistemi solari. Usando nuove tecniche potrebbero anche trovare dei pianeti con le condizioni giuste per ospitare la vita.

domenica 30 ottobre 2011

PROVE INVALSI 2012: DATE DELLE SOMMINISTRAZIONI

Logo invalsi 2012Riporto di seguito, dal sito ufficiale, le informazioni relative alla PROVE NAZIONALI INVALSI 2012: date delle somministrazioni, normativa, quadri di riferimento di italiano e matematica, contatti.

Cominciamo dalla Lettera del Commissario straordinario Invalsi per i Dirigenti Scolastici, seguita dalle date relative alle somministrazioni SNV 2012.

sabato 29 ottobre 2011

The Visible Body Zombie

Mi è arrivato via posta elettronica un messaggio, che recita "Happy Halloween", dallo staff di The Visible Body, un'ottima risorsa che ho già segnalato qui e qui.

Questo il testo del messaggio:

"Some jobs require a sledgehammer... some jobs require a scalpel."

E questa la "poetica" immagine allegata.

venerdì 28 ottobre 2011

Le Bolle Di Sapone...Intelligenti

bolle di sapone"Le Bolle Di Sapone...Intelligenti" è un titolo un po' curioso che si riferisce ad una esperienza di laboratorio già svolta a scuola qualche anno fa e che vorrei riprendere  quest’anno. Mi fa piacere condividerla con i colleghi, eventualmente interessati.

Perché le bolle di sapone? La formazione di bolle di sapone permette di approfondire lo studio sulla tensione superficiale e offre  lo spunto  per altre considerazioni derivanti dal fatto che la membrana liquida di acqua e sapone tende sempre ad  avere la minima estensione.

martedì 25 ottobre 2011

Carnevale Della Chimica #10 A Casa Di Popinga

logo carnevale della chimicaDal  23 ottobre è online il Carnevale della Chimica 10, ospitato e ottimamente allestito da Marco Fulvio Barozzi sul blog Popinga.

Il tema, ben declinato dai partecipanti, è "La Chimica per la casa".



Interessanti i vari contributi, tra cui mi piace segnalare La casa dei giovani chimici, presentato da Tania Tanfoglio di Science for Passion, che ha saputo motivare i suoi alunni di seconda, i quali hanno realizzato cinque apprezzabili lavori di gruppo dedicati alla chimica in cucina, in bagno, in salotto, in camera da letto e in cantina. Insomma i posti strategici di una casa! Bravi ragazzi e brava Tania!

Ha partecipato anche Scientificando con un suo contributo, così introdotto da Popinga (bontà sua!):


quadro di roberto matta


(II dipinto, come gli altri che illustrano il Carnevale, sono del pittore cileno Roberto Sebastian Matta, 1911-2002)


"Sempre bravissima, Annarita Ruberto segnala un articolo comparso sul suo blog Scientificando, nel quale tratta de La Chimica… Domestica cogliendo l’occasione per ribadire l’importanza della Chimica e sfatare la leggenda la che vuole come qualcosa da evitare assolutamente. Alla sua genesi ha contribuito da sempre l'ignoranza e la cattiva disposizione sia dei media che dei nostalgici del "buon" tempo antico che contrappongono i prodotti "naturali" a quelli "artificiali"! Ma è sufficiente soffermarsi a riflettere soltanto un po' per rendersi conto che sono ben poche le sostanze usate dall’uomo così come si trovano in natura. Anche questo contributo sarebbe stata un’ottima introduzione per il Carnevale!"

Il Carnevale della Chimica n. 11 si terrà il 23 novembre prossimo su Dropsea di Gianluigi Filippelli con il tema "Le donne nella chimica", in occasione dell'anniversario della nascita di Marie Curie.

domenica 23 ottobre 2011

Class Meteo: Portale Di News Meteorologiche

previsioni metereologiche in italiaChe tempo fa oggi in Italia e nel mondo? Scoprite tutte le previsioni meteo Italiane ed estere aggiornate in tempo reale con Class Meteo, il portale di news meteorologiche del gruppo Class Editori. Class Meteo nasce, infatti, dall'unione dell'esperienza, maturata nella meteorologia da The Weather Channel, e di quella della piattaforma multimediale di Class Editori.

Class Meteo è un centro di ricerca meteorologica: il suo team è composto da Meteorologi professionisti, laureati in Fisica dell'Atmosfera, che hanno maturato una expertise nei principali centri italiani di meteorologia.

Eventi E Segnalazioni

Eventi e segnalazioni che meriterebbero un post specifico ciascuno, ma gli impegni  mi impediscono di farlo. Rimedio con una gustosa insalata adatta a molti palati, mi auguro!

Cominciamo con l'annuale Festival della Scienza di Genova, che ha preso il via ieri 21 ottobre e continuerà sino al 2 novembre.

festival delle scienze 2011Centinaia tra conferenze, mostre, laboratori, spettacoli ed eventi speciali. Scoprite il programma del Festival, scaricatelo e stampatelo per conoscere tutte le novità che compongono l'elenco di oltre 350 eventi dell'edizione 2011.

sabato 22 ottobre 2011

Parlar di Chimica| 1° Concorso Nazionale Di Divulgazione Della Chimica

parlar di chimicaHo il piacere di segnalare il 1° concorso nazionale di divulgazione della chimica, dal titolo "Parlar di Chimica", per testi di divulgazione scientifica della chimica, aperto anche ai non addetti ai lavori.

Riporto di seguito il comunicato di quello che si presenta a tutti gli effetti come un evento per il momento unico nel suo genere, presentato da Silvia Caruso il 10 ottobre 2011 a Scienzartambiente di Pordenone (che prende per questo 2011 il titolo di "Elementa").

I Quaderni Del Sole: Energia E Pianeta Sostenibile

i quaderni del sole"I Quaderni Del Sole" sono un prodotto multimediale per gli alunni della scuola media, realizzato nell'ambito del progetto ENEA  "Educarsi al Futuro".

Le risorse, mediante animazioni, permettono di approfondire, in classe o a casa, concetti e leggi che riguardano l'energia e le sue diverse forme.

giovedì 20 ottobre 2011

Individuare La Simmetria Nella Natura E Nella Cultura

numero 5 di scuola e didattica"Individuare La Simmetria Nella Natura E Nella Cultura" è una unità di apprendimento interdisciplinare per la classe 1° secondaria di primo grado, alla cui realizzazione abbiamo contribuito in sei collaboratori (per altrettante discipline) della rivista Scuola e Didattica:
Lucia Danioni (Arte e Immagine), Adriano Dematté (Matematica), Cristiano Giorda (Geografia), Laura Naborri (scienze motorie e sportive), Stefano Pantaleoni (Musica), Annarita Ruberto (Scienze).

L'unità di apprendimento è pubblicata sul n. 5 di Scuola e Didattica uscito il 15 ottobre 2011, nella sezione "Scuola in atto" (vedere sommario).

lunedì 17 ottobre 2011

Strutturiamo Insieme Una Classificazione Delle Discipline Scientifiche?

scienzeIeri, Marco mi scrive una mail; questo il contenuto.

Ciao Annarita, ho bisogno del tuo aiuto.
E' da un po' di tempo che una malsana idea è penetrata nei miei pensieri e vorrei provare a concretizzarla, magari in un progetto più o meno fattibile.
Non sto qui a darti i dettagli perché al momento sono in una fase a dir poco embrionale, ma, se la cosa "quaglia", sarai la prima ad essere informata e comunque, progetto a parte, ho bisogno di togliermi alcune curiosità.

L'oggetto della mia richiesta è una possibile classificazione delle Scienze e, più precisamente, delle discipline scientifiche.

The Neutrino Song

E' ancora viva l'eco delle polemiche riguardo alla presunta scoperta dei neutrini superluminali dell'esperimento Opera con il suo seguito di sciocchezze e fatti picareschi tutti italiani. E mentre la comunità scientifica internazionale sta lavorando per sbrogliare la matassa, qualcuno ha pensato di comporre un motivetto "The Neutrino Song" che sa già di tormentone con il suo ritornello:


Toor a loo, toor a loo, toor a loo, toor-a-lino, is light now slower than a neutrino?


Gli autori sono la band irlandese conosciuta come Corrigan Brothers e   Pete Creighton  .

sabato 15 ottobre 2011

La Chimica...Domestica E Considerazioni Sull'Approccio Alla Chimica

chimica in casaChimica...domestica! Qualcuno potrebbe trovare qualcosa di forzato nel titolo dell'articolo, sotto la spinta dell'immaginario comune che vuole la chimica come qualcosa di artificiale: l'antitesi di tutto ciò che è naturale.
Quanto di più errato perché la chimica è una scienza naturale, anzi è la scienza che interconnette tutte le altre scienze della natura: Fisica, Astronomia, Scienze dei materiali,
Geologia, Biologia.

Si diceva dell'immaginario comune riguardo al considerare la chimica come qualcosa da evitare assolutamente. Alla sua genesi ha contribuito da sempre l'ignoranza e la cattiva disposizione sia dei media che dei nostalgici del "buon" tempo antico che contrappongono i prodotti "naturali" a quelli "artificiali"! Ma è sufficiente soffermarsi a riflettere soltanto un po' per rendersi conto che sono ben poche le sostanze usate dall’uomo così come si trovano in natura.

venerdì 14 ottobre 2011

Tempest Milky Way: Fulmini E Stelle

tempest milky way-una immagineTempest Milky Way è un filmato di straordinaria bellezza, realizzato da Randy Halverson  con la tecnica time-lapse.

Ero in cerca di un video spettacolare per i miei discoli, che me ne hanno fatto più volte richiesta a scuola, e penso di averlo trovato! Voi che ne dite?

Le riprese fotografiche sono avvenute da giugno ad agosto nel cuore del South Dakota. Halverson è stato veramente geniale, riuscendo nel suo intento di riprendere una tempesta e scorci di volta stellata. Formidabile!

Alla suggestione visiva si unisce una musica perfettamente aderente, composta da Simon Wilkinson, dal titolo Tempest, of course...

Watch, listen and enjoy!





Potete guardare il filmato anche qui.

giovedì 13 ottobre 2011

Abdus Salam-The Dream Of Symmetry

Abdus SalamCon estremo ritardo (ma non è mai troppo tardi per diffondere la Scienza) pubblico per i lettori di Scientificando una notizia, già balzata all'attenzione dei media: la prima mondiale, avvenuta lunedì 19 settembre presso il Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” (Ictp), del documentario scientifico “Abdus Salam. The Dream of Symmetry”. Il video promo.

 

NOTA SUL FILM
Abdus Salam è il soggetto ideale per un grande progetto cinematografico. Nato in una famiglia di umili origini, in un paese asiatico molto povero e scosso da grandi tensioni politiche e religiose, senza forti tradizioni scientifiche, ha saputo superare tutti gli ostacoli, riuscendo a raggiungere l'apice della gloria nel mondo occidentale. È stato il simbolo della scienza in tutti i paesi in via di sviluppo, facendosi carico della gloria perduta del mondo islamico, e creando istituzioni quali l’ICTP e la TWAS alle quali ha fornito una grande leadership. Era inoltre dotato di una personalità estremamente sfaccettata, sia come scienziato che come uomo, con grandi interessi in ogni campo della cultura. La sua vita è stata estremamente ricca e caleidoscopica, vissuta sempre da protagonista sugli scenari della scienza, della politica internazionale e della cultura.

Il film si articola in otto capitoli

1) East is East
2) L’educazione di un fisico teorico
3) Domare gli infiniti
4) Un lungo addio
5) Attraverso lo specchio
6) The Dream of Symmetry.
7) Un piccolo porto, una grande finestra sul mondo
8) Un turbante a Stoccolma


che coprono varie fasi della vita di Abdus Salam e varie tappe della fisica delle particelle elementari. Esso è basato su una serie di documenti eccezionali, tra i quali video storici del Pakistan dell’epoca, video originali di Abdus Salam, suoi manoscritti personali, archivi fotografici che coprono l’intero periodo dagli anni 1920 al 1990. La parte principale è rappresentata da interviste di storia orale con diversi protagonisti della scena internazionale della fisica moderna, tra i quali quali i Premi Nobel David Gross, Gerard ‘t Hooft e Steven Weinberg. Oltre a video d’archivio, il film contiene materiale originale girato in diversi luoghi che hanno avuto un ruolo nella vita di Abdus Salam, quali Cambridge, Londra, Stanford e Trieste.

Il film fornisce dunque una ricostruzione completa della affascinante personalità di Abdus Salam e, attraverso la voce di coloro che lo hanno conosciuto e di coloro che hanno partecipato alla sua straordinaria impresa scientifica, offre una testimonianza preziosa del cammino scientifico di uno dei periodi più creativi ed emozionanti della storia della fisica: quello del sogno di una teoria unificata delle particelle elementari e delle forze fondamentali della Natura.

GLI AUTORI

Giuseppe Mussardo (ideazione e sceneggiatura) è professore ordinario di Fisica Teorica presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste, dove è responsabile dell’attività di ricerca del gruppo di Fisica Statistica. Chairman di vari progetti europei dedicati agli aspetti teorici e sperimentali della fisica dei sistemi quantistici. Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento presso diverse università straniere e centri di ricerca internazionali. Autore del libro “Il modello di Ising. Introduzione alla teoria dei campi e delle transizioni di fase” (Bollati Boringhieri, Torino 2007) e della monografia “Statistical Field Theory. An introduction to exactly solvable models” (Oxford University Press, Oxford 2010). È inoltre Direttore del settore di Fisica, storia ed epistemologia all'interno del Laboratorio Interdisciplinare per le Scienze Naturali e Umanistiche della Sissa.
Autore di numerosi articoli di storia della scienza e del libro divulgativo “L’Alfabeto della Scienza”, in corso di pubblicazione dalla Bollati-Boringhieri. Ha partecipato come consulente scientifico al film Dangerous Knowledge della BBC (2007) ed ha scritto e realizzato i documentari scientifici Boltzmann. Il genio del disordine (2007) e Chandra. Il viaggio di una stella (2009).

Luisa Bonolis (Soggetto e ricerche storiche) svolge da molti anni ricerche sulla storia della fisica del Novecento, con particolare attenzione a personaggi e vicende della fisica italiana. Ha curato insieme a Carlo Bernardini una raccolta di saggi sull’opera scientifica di Enrico Fermi (“Conoscere Fermi”, a cura di C. Bernardini e L. Bonolis, SIF 2001), ha scritto una biografia di Ettore Majorana (“Ettore Majorana. Il genio scomparso”, Le Scienze 2002) e ha pubblicato vari articoli di ricerca su riviste internazionali. Inoltre ha realizzato numerose interviste di storia orale con figure di rilievo della fisica italiana (“Fisici italiani del tempo presente. Storie di vita e di pensiero”, a cura di L. Bonolis e M. G. Melchionni, Marsilio 2003; “Maestri e allievi nella fisica italiana del ‘900”, a cura di Luisa Bonolis, Pavia 2008).
Oltre all’attività di ricerca si è spesso dedicata alla divulgazione scientifica. Fa parte della redazione della rivista “Sapere” e ha collaborato a diverse serie di documentari di storia della scienza per la Televisione (I premi Nobel della Scienza, con il regista Enrico Agapito; Pulsar, storia della scienza del 20° secolo, con Pietro Greco, Luca Fraioli e il regista Enrico Agapito; X-Day: I grandi della scienza del Novecento, con Pietro Greco e il regista Enrico Agapito). Nel 2005 ha realizzato con il regista Enrico Agapito il documentario Bruno Touschek e l’arte della fisica.

Diego Cenetiempo (regia e montaggio) esordisce come sceneggiatore per passare presto alla direzione di fiction, documentari e video promozionali per enti privati e pubblici. Dal 2006 lavora presso Il Centro Ricerche e Sperimentazioni Cinematografiche e Audiovisive La Cappella Underground di cui è anche vicepresidente. Con La Cappella Underground ha collaborato all'organizzazione di varie rassegne cinematografiche e manifestazioni culturali. Sempre dal 2007 cura il catalogo del scienceplusfiction – Festival della Fantascienza di Trieste. Nel 2008 è socio fondatore della casa di produzione cinematografica Pilgrim Film S.r.l.

LA STORIA DI ABDUS SALAM

abdus salam a 14 anniQuesta storia comincia a Jhang, una piccola città del Punjab, regione nel nord del continente indiano, detta anche la terra dei cinque fiumi. Qui, il 29 gennaio 1926, nacque Abdus Salam. Prima della sua nascita, il padre, un maestro di scuola, aveva sognato che avrebbe avuto un figlio maschio e che lo avrebbe chiamato Abdus Salam, il cui nome vuol dire “servo di pace”, perché “pace” è uno dei 99 nomi del dio Allah. Poche settimane dopo il padre ritornò a sognare: questa volta era sotto un grande albero, con la testa rivolta all’insù, a inseguire con lo sguardo quel bambino, che saliva sempre più velocemente sui rami fino a scomparire nel blu del cielo. Capì che quel figlio in arrivo era destinato a grandi cose, a scalare alte vette e a scoprire nuovi e vasti orizzonti di conoscenza.

Dopo aver lasciato il paese di origine, Abdus Salam ha rapidamente scalato le vette accademiche più alte divenendo professore presso l'Imperial College di Londra fin dal 1957 e entrando nel novero dei protagonisti principali della grande sfida scientifica posta dalla fisica delle particelle elementari. Il suo lavoro pionieristico sull’unificazione elettrodebole, per il quale ha condiviso il Premio Nobel per la Fisica nel 1979 con Sheldon Glashow e Steven Weinberg, ha lasciato una traccia indelebile nella conoscenza scientifica, sulla via aperta da Isaac Newton e James Clerk Maxwell che formularono le grandi teorie di unificazione della fisica classica, in cui fenomeni della natura apparentemente separati venivano inquadrati in una sintesi grandiosa.


abdus salam dopo il premio nobel
"Il pensiero scientifico è il patrimonio comune dell'umanità", è una delle citazioni preferite di Abdus Salam, che sarà sempre ricordato anche per il suo preziosissimo contributo alla diffusione della scienza nei paesi in via di sviluppo e, in particolare, per la fondazione del Centro Internazionale di Fisica Teorica (ICTP) di Trieste, in Italia, che diresse fin dalla sua nascita nel 1964, e a cui conferì un’impronta unica nel campo della ricerca e della diffusione del sapere tanto da farlo divenire un modello per molti altri istituti in varie parti del mondo. Abdus Salam ha contribuito a creare altri centri di ricerca internazionali, diverse fondazioni internazionali, come l'Accademia delle Scienze del Terzo Mondo (TWAS), e una serie di premi scientifici molto prestigiosi.

Per un periodo di tempo ha svolto vari ruoli di consulenza per il governo del Pakistan e ha agito come portavoce per la scienza nei paesi in via di sviluppo, in particolare nei paesi islamici. In questa sua veste umanitaria, ha cercato con grande passione di curare le ingiustizie che dividono i paesi ricchi da quelli poveri, e ha cercato instancabilmente di sostenere l'importanza della scienza nei paesi in via di sviluppo adoperandosi per la maggior parte della sua vita a promuovere la pace e a colmare il divario tra il Nord e il Sud del mondo, cercando così di elevare lo stato della scienza e della tecnologia nel Terzo Mondo. L’idea di Abdus Salam era che i migliori e i più brillanti scienziati provenienti dai paesi in via di sviluppo non debbano perdersi per la mancanza di opportunità, e che la scienza debba alleviare la sorte delle nazioni sottosviluppate, consentendo loro di proiettarsi direttamente in un futuro migliore. Queste convinzioni si sono concretizzate con la creazione dell'ICTP, che è divenuto uno dei centri chiave in cui tali opportunità vengono fornite agli scienziati e ai giovani ricercatori provenienti dai paesi in via di sviluppo.

Abdus Salam era un uomo di grande umanità – con i suoi sogni spesso in anticipo sul suo tempo – ed ha lasciato dietro di sé molti amici, colleghi e collaboratori, per i quali è stato sempre una sorgente di ispirazione. Da grande scienziato del XX secolo, ha dato luogo ad uno sviluppo fondamentale della scienza che ha cambiato in modo significativo la visione del mondo. Tuttavia, oltre che in ambito conoscitivo, il suo impatto è stato notevole anche sulla comunità scientifica. Il suo sogno era quello di creare una Università Mondiale che collegasse i centri internazionali e le istituzioni scientifiche in un’unica grande rete.


abdus salam
In Fisica, Abdus Salam era interessato ad ogni possibile sviluppo e la sua curiosità si estendeva a moltissimi campi. Il flusso costante delle sue idee originali è iniziato fin da quando era ancora uno studente ed è continuato ininterrotto per diversi decenni, conducendo infine alla teoria unificata delle interazioni deboli ed elettromagnetiche nel dominio del mondo quantistico delle particelle elementari. Verso la fine della sua vita, si interessò della formulazione di una teoria ancora più generale in grado di unificare tutte le interazioni fondamentali della Natura, includendo anche le interazioni forti e la gravità. Il principio guida, che ha dominato sin dalla seconda metà del XX secolo, è il principio di simmetria, ovvero la traduzione matematica dei criteri di bellezza ed armonia.
La bellezza di una teoria fisica era per Abdus Salam un criterio molto importante, appreso dal suo grande maestro, Paul Adrien Maurice Dirac, che aveva conosciuto da studente a Cambridge. La sua immagine del mondo era quella di una Natura descritta da leggi fisiche semplici ed eleganti. Perciò era incantato da teorie quali la supersimmetria, la supergravità, il superspazio e la teoria delle stringhe: teorie che dovevano essere vere per il solo fatto di essere matematicamente molto eleganti. Nei suoi lavori originali, così come in vari articoli di rassegna, ha sempre associato i concetti di simmetria con le idee di armonia e regolarità. Queste idee, alla base della sua ricerca degli schemi di unificazione delle forze fondamentali della Natura, erano volte ad ottenere una visione grandiosa del mondo fisico, e rimangono tra gli aspetti più affascinanti della sua avventura scientifica.

Il Modello Standard delle interazioni elettrodeboli, formulato da Abdus Salam, Steven Weinberg e Shedon Glashow, il primo stadio raggiunto fino ad ora nel cammino verso l'unificazione delle forze fondamentali della natura a livello microscopico, ha guidato in maniera importante i programmi scientifici del CERN in tutta la sua storia e - attraverso il CERN - l'intero sviluppo della Fisica di Alta Energia. Dopo le sue innumerevoli conferme, siamo ora alla ricerca del bosone di Higgs: se questo venisse scoperto e si trovassero anche delle particelle supersimmetriche negli esperimenti in corso al CERN di Givevra con il Large Hadron Collider (LHC), si realizzerebbero i sogni di Abdus Salam.

_________________________

FONTI

Sito ufficiale dedicato ad Abdus Salam

Abdus Salam. The dream of simmetry

Una Cronologia Del ‘900 Scientifico - Prima Parte

meccanica quantistica e suoi personaggiPerché una cronologia del '900 scientifico?

Perché in una scuola che vuole essere innovativa e competitiva, e vuole valorizzare le origini storiche del suo sapere per essere consapevole della sua realtà odierna, mi sembra importante per la formazione dei più giovani proporre i seguenti contenuti, sopperendo così alle lacune dei libri di testo.

Questi, infatti, dispensano molte informazioni sulle scoperte dei secoli passati, ma poco o nulla sul progredire della scienza e dell’epistemologia negli ultimi anni.


Propongo, pertanto, una selezione, che non ha la pretesa di essere esaustiva, delle maggiori scoperte scientifiche e dei più rilevanti mutamenti epistemologici del XX secolo.
Il periodo considerato in questa prima parte copre gli anni dal 1889 al 1930. Seguiranno altre pubblicazioni sino ad arrivare al 1999.

mercoledì 12 ottobre 2011

Dalla Fantascienza Alla Scienza, Un Percorso Imprevedibile

ASIRiprendo a postare, dopo un periodo di sospensione forzata, diffondendo una interessante iniziativa sicientifica cui partecipa il nostro amico Claudio Pasqua di Gravità Zero.

Venerdì 14 ottobre alle ore 15.30 presso la Sala Consiglio del Villino Medievale Tecnotown di Villa Torlonia (ingresso da Via Lazzaro Spallanzani 1/a) a Roma, si terrà il convegno “Dalla fantascienza alla scienza, un percorso imprevedibile” organizzato

giovedì 6 ottobre 2011

Jobs…Steve Jobs! Ha Presente, Prof.?

steve JobsE’ tempo di ricreazione, a scuola: voci alte, risate e la solita confusione di ogni giorno.

Sono vicino alla macchinetta del  caffè…quotidiano, quando sento una voce alle mie spalle:  “Jobs…Steve Jobs! Ha presente, prof.?"
"Certo che sì!"- rispondo.
Mi volto: è un alunno di una classe non mia. Lo guardo interrogativamente, facendogli cenno di proseguire.
"E’ morto ieri! L’ho letto su Internet, mezz'ora fa nel laboratorio informatico".

Nel frattempo, mi si è formato attorno un capannello di alunni e alunne che ripetono, facendo il passa parola: “Jobs…Jobs…Steve Jobs, quello dell’Iphone! Pare che non ci sia più!”.

mercoledì 5 ottobre 2011

Chi Ha Vinto Il Contest Per Il Webit Congress 2011?

webit congress logo Webit 2011 most influential people online.

E’ partito tutto il 24/08/2011 (almeno per me), ho ricevuto un invito a partecipare a questo contest e dopo qualche titubanza iniziale ho deciso di partecipare. Il dubbio più grande consisteva nel voler trovare “the most influential people online”, e già questo mi piaceva poco, per di più adottando un sistema di voto basato su di una struttura piramidale. Ho voluto motivare la mia partecipazione e provare a “giocare”.

martedì 4 ottobre 2011

RASSEGNA TEATRO E SCIENZA 2011, A TORINO

teatro e scienzaIl ciclo di appuntamenti torinesi col Teatro e Scienza, riparte a Torino.


Sotto la Direzione Artistica di Maria Rosa Menzio, il fitto calendario di spettacoli- tutto il programma su teatroescienza.it- inizierà il 15 ottobre 2011 e si concluderà il 12 gennaio 2012.

Tra le prime assolute "5 Storie in 500" a cura dei Maghimatici, scritto e diretto da Angela Ciampagna ed Enrico Maraffino.
Sorprendenti esperimenti e dimostrazioni scientifiche coinvolgeranno il pubblico presente in sala in modo diretto, catapultandolo in “5 storie in 500”. 
Dal 1957, dal dogma centrale della biologia molecolare, fino ai giorni nostri. Un’esplorazione colorata e molto, 
molto insolita di temi scientifici senza tempo,

domenica 2 ottobre 2011

PRECARI D'ITALIA SU RAI 3 STASERA ALLE 21,30

logo di presadiretta
Segnalo una notizia pubblicata da  Gravità Zero. Sarebbe cosa buona e giusta darle il massimo risalto, diffondendo sui blog e i social. Grazie!

Carnevale Della Fisica #23 Disponibile In Formato PDF

logo ufficiale del carnevale della fisicaFacendo seguito a delle richieste di lettori, ricevute via email, ho realizzato un documento in formato PDF del Carnevale della Fisica #23, online dal 30 settembre scorso.

Potete scaricarlo liberamente da Google Docs per una lettura off line o passarlo ad amici e conoscenti.


Ad appena due giorni dall'evento, si può fare un primo bilancio del "rumore" in rete e dei numeri riguardanti i partecipanti

sabato 1 ottobre 2011

Ottobre Scienza A Torino, 1-15 Ottobre 2011

ottobre scienzaIl comitato organizzatore della manifestazione scientifica "Ottobre Scienza", alla sua terza edizione, che è in svolgimento a Torino dal 1 al 15 Ottobre 2011, mi ha invitata qualche giorno fa all'inaugurazione che si è tenuta venerdì 30 settembre alle 16:30 presso il Museo Regionale di Scienze Naturali, in via Giolitti 36.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Template e Layout by Adelebox