venerdì 3 settembre 2010

"Dieci Esperimenti Sull'Aria": Nuovo Look Dal PrestigiosoMatematicamente.it

http://www.matematicamente.it/

Carissimi,

il 27 luglio scorso pubblicavo il mio ebook "Dieci esperimenti sull'aria per i piccoli".

Antonio Bernardo mi ha chiesto di poterlo pubblicare sul suo prestigioso portale e Magazine testata giornalistica telematica Matematicamente.it. (Leggete la pagina di Wikipedia)



Potete, quindi, consultare l'ebook e scaricarlo in una nuova veste grafica, curata dallo stesso Antonio che ringrazio di cuore per l'attenzione rivolta al mio lavoro.

Potrebbero interessarti altri ebook di Scientificando:


Ebook sulle trasformazioni della materia

Ebook su cellule, tessuti, organi e sistemi


Ebook sul ciclo dell'acqua e i fenomeni atmosferici

Ebook Borse di ricerca per insegnanti

Avicenna, Uomo Universale

La gestione delle risorse umane

Ebook gratuito su temperatura e calore


Dispense del Corso di Fisica Moderna

12 commenti:

  1. Che bello, complimenti Annarita.
    Buon lavoro.

    RispondiElimina
  2. Un'altra bella soddisfazione, carissima Annarita! Il mio "Pi greco in versi" farà umilmente compagnia a questo tuo bellissimo lavoro anche su matematicamente!
    Un bacione,
    maria I.

    RispondiElimina

  3. Ma il tuo era più bello.
    (I pezzi di Anna vanno a ruba!)
    Paopasc

    RispondiElimina
  4. Complimenti, Professoressa! E' molto bello il suo lavoro ed aggiunge prestigio al sito.
    Matematicamente  si visita spesso nelle scuole. E' utile anche per l' ECDL! 
    Saluti,
    Francesco

    RispondiElimina
  5. Sei proprio brava, Prof! Le tue belle e grandi fatiche meritano di stare in tutti i siti della rete, non solo su matematicamente!
    Complimenti!!!
    Cia ciao
    Lisetta

    RispondiElimina

  6. Congratulazioni! Il giusto riconoscimento per un ottimo lavoro

    Bacioni:)
    Lucy

    RispondiElimina

  7. @Rino: grazie, caro.

    @Maria: il tuo Pi greco in versi è straordinario, carissima, ed io sono onorata di ospitarlo sul mio blog. Grazie per la "miniera d'oro!"

    @Paopasc: maddai, Pa!

    @Francesco, @Lisetta; @Lucy: grazie di cuore, carissimi!

    Un abbraccio cumulativo!



    RispondiElimina
  8. Cara Annarita, tu sei speciale, ma non solo per ciò che fai indefessamente, come questa ennesima fatica degli ebook
    su Matematicamente.it grazie all'amico Antonio Bernardo (però ci sono anch'io con mio lavoro sulla curva a cipolla!).

    Quale la seconda ragione? È il privilegio di essere insegnante e perciò avere un magnifico rapporto con i tuoi scolari che ti leggono e poi a scuola si commenta. Solo così si possono coniugare le gioie del mondo del web, come questa di oggi per esempio.
    Per tanti altri che hanno deciso di dividere la loro vita, fra quella fatta di carne e l'altra meccanica di una tastiera e monitor, nettamente divise fra loro, nella maggior parte dei casi, è da surrealtà inconiugabile. I portoghesi racchiudono questa condizione nella parola "saudade" che in italiano trova corrispondenza nella malinconia, nostalgia.

    Cigni che riflettono elefanti, il dipinto di Salvator Dalì, due mondi che solo la surrealtà paranoica li lega.

    «Non c'è solo il riflesso dei cigni, dei lunghi colli e delle ali che, come è facile immaginare, ribaltati diventano le proboscidi e larghe orecchie degli elefanti. C'è anche il contrasto violento tra la levità volatile, l'eleganza e lo slancio del collo, la morbidezza delle ali, e la pesantezza del pachiderma, la goffaggine, il carattere dell'animale. Un contrasto che sembra accentuarsi e prolungarsi nelle forme scheletriche e contorte dei rami degli alberi, mentre come al solito una serie di simboli curiosi popolano la tela: i fuochi accesi sulla collina di destra, la nuvola dalla strana forma nel cielo in alto a sinistra, l'uomo di profilo, con le mani sui fianchi, che sembra del tutto indifferente alla scena. Come al solito, restano all'osservatore ancora molte possibilità di interpretazione, di quella che spesso più che un'opera d'arte è una occasione di trompe-l'oeil, di illusione ottica, o di semplice gioco di immagini.»

    I cigni sono come i baci carnosi, inconiugabili con gli elefanti se non in modo paranoico ... eppure ci stiamo preparando alla "fine del mondo".
    Pensiamo a cataclismi, effetti serra e non riflettiamo che la fine sta già avvenendo...

    « Chega de saudade
    a realidade é que sem ela
    não há paz, não há beleza
    É só tristeza e a melancolia
    [...]
    Mas se ela voltar
    se ela voltar, que coisa linda,
    que coisa louca
    [...]  »
        
    « Basta nostalgia
    la realtà è che senza di lei
    non c'è pace, non c'è bellezza
    tutto è tristezza e malinconia
    [...]
    Ma se lei ritornasse
    se lei ritornasse, che cosa bella
    che cosa folle
    [...]  »

    (Vinicius de Moraes, Chega de saudade, 1958 )

    Annarita perché non pensare che la salvezza dal contagio di "saudade" risiede proprio in te ed altre tue colleghe i colleghi sul web didattico e nella scuola?

    Gaetano

    RispondiElimina

  9. Annarita perché non pensare che la salvezza dal contagio di "saudade" risiede proprio in te ed altre tue colleghe i colleghi sul web didattico e nella scuola?

    E perché no, caro Gaetano? L'importante è cominciare da qualche parte...poi il buono vien mangiando!

    Un abbraccio.
    annarita


    RispondiElimina
  10. Che bella soddisfazione e ne arriveranno ancora 
    e io sono contente per te.
    Andrò a visitare il link che ha pubblicato il tuo post 
    Mi sto rifacendo e mi sto visitando  
    tutto quello che mi son persa
    di te e degli altri  amici bloggers
    Ciao bacioni.


    RispondiElimina

  11. Grazie mille del supporto, Rosaria.

    Ricambio i bacioni.
    annarita

    RispondiElimina
  12. utente anonimo6 ottobre 2010 22:44


    Salve Professoressa! Sono Allegra Emaldi,un ' alunna della scuola media G.Ungaretti. Sono nella classe 1 B. Mi complimento per il suo sito: è bellissimo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...